Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mebon occidentale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mebon occidentale
Localizzazione
Stato Cambogia Cambogia

Il Mebon occidentale (in lingua khmer:ប្រាសាទមេបុណ្យខាងលិច) è un tempio situato ad Angkor, in Cambogia. Si trova su un isolotto artificiale al centro del baray occidentale e si ritiene sia stato costruito durante il regno di Suryavarman I o del suo successore Udayadityavarman II.

Descrizione del sito[modifica | modifica wikitesto]

Recinzioni e torri del lato est.

In origine il tempio comprendeva una piscina quadrata di circa 100 metri di lato attorniata da una recinzione con tre ingressi per lato, di cui sopravvivono in buone condizioni solo quelli orientali. Al centro svettava una piattaforma in arenaria di circa 9 m di lato, collegata all'ingresso centrale del lato est da una strada rialzata in laterite e arenaria.[1] Gli ornamenti delle torri di ingresso, sormontate da un loto a otto petali, sono bassorilievi di animali entro piccole cornici quadrati caratteristici anche del Baphuon. In alcuni periodi dell'anno il tempio può essere raggiunto anche a piedi, in quanto il baray è quasi secco.

Il tempio venne ricostruito parzialmente per anastilosi nel 1941-42 dal soprintendente di Angkor Maurice Glaize. Glaize nel 1936 vi ritrovò anche i frammenti di una grande statua di Vishnu seguendo le indicazioni di un contadino, che disse di averne sognato il ritrovamento.[2] Si ritiene possa trattarsi di quello che Zhou Daguan descrisse come un grande Buddha di bronzo nelle sue cronache, che in origine doveva essere lungo 6 metri. Parte della statua oggi chiamata "il Viśnu adagiato", che comprende viso e porzione superiore del corpo, è esposta al Museo nazionale di Cambogia.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Theodor G. Wyeld, Sarah Kenderdine, Michael Docherty (a cura di), Reconstructing the West Mebon Vishnu: A Marriage of Traditional Artefactual Analysis with Digital 3D Visualization in Virtual Systems and Multimedia: 13th International Conference, VSMM 2007, Springer, 2008, ISBN 9783540785651. URL consultato il 13-1-2013.
  2. ^ Jacques, 2006, p.188
  3. ^ RECLINING VISNU, Museo Nazionale di Cambogia. URL consultato il 14-1-2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 13°26′04.69″N 103°48′00.4″E / 13.434636°N 103.800112°E13.434636; 103.800112