Maxence Fermine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maxence Fermine nel 2010

Maxence Fermine (Albertville, 1968) è uno scrittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver trascorso parte della sua infanzia a Grenoble, si trasferisce a Parigi, vivendovi per 13 anni. Riesce a iscriversi alla facoltà di Lettere per un anno, poi decide di partire per l'Africa, per lavorare in un ufficio in Tunisia. Dopo il successo di Neve (tradotto in 17 lingue), si è dedicato completamente alla scrittura di romanzi. Attualmente vive in Savoia con la sua famiglia e lavora dal 2010 come reporter per l'Alpes Magazine.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Serie del Regno delle ombre[modifica | modifica wikitesto]

  1. La piccola mercante di sogni (illustrato da vari artisti) (La petite marchande de rêves, 2012) (Bompiani, 2013)
  2. La bambola di porcellana (illustrato da Lionel Richerand) (La poupée de porcelaine, 2013) (Bompiani, 2014)
  3. La fata dei ghiacci (illustrato da Louise Robinson) (La fée des glaces, 2013) (Bompiani, 2015)

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • (Sagesses et malices de Confucius le roi sans royaume, 2001) (con Olivier Besson)
    (raccolta di 42 racconti)
  • Billard blues (Billard blues, 2003) (Bompiani, 2004)
    (comprendente i racconti Billard blues, Jazz Blanc e Poker)

Altre edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN86463953 · BNF: (FRcb13530527g (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie