Mausoleo di Bahá'u'lláh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mausoleo di Bahá'u'lláh
Shrine of Bahá’u’lláh.jpg
Stato Israele Israele
Località Bahjí
Religione Bahá'í

Coordinate: 32°56′36″N 35°05′32″E / 32.943333°N 35.092222°E32.943333; 35.092222

Il mausoleo di Bahá'u'lláh, il sito più sacro al mondo per i credenti bahai, contiene le spoglie mortali di Bahá'u'lláh, il fondatore della fede bahai[1].

Si trova a Bahjí nell'immediato circondario di San Giovanni d'Acri, in Israele, in prossimità della Villa di Bahjí dove Bahá'u'lláh trapassò.

Il mausoleo di Bahá'u'lláh è per i bahai il Qiblih, ossia la direzione verso cui rivolgersi quando pregano ed è meta costante di pellegrinaggio da parte di fedeli provenienti da tutto il mondo[2].

Il mausoleo è circondato da un lussureggiante giardino in cui crescono alberi e fiori ed è mantenuto da bahai volontari che vi si alternano di anno in anno.

Il mausoleo dopo la morte di `Abdu'l-Bahá fu occupato da Mírzá Muhammad `Alí e dai suoi sostenitori che ne sottrassero arbitrariamente le chiavi nel gennaio del 1922[3]. Il governatore di Acri, tuttavia, ordinò che le chiavi fossero consegnate alle autorità e pose una guardia a custodia del mausoleo. All'inizio del 1923 le chiavi furono restituite a Shoghi Effendi[4].

Il mausoleo, i suoi giardini e la villa di Bahjí, che fanno parte del Centro mondiale bahai, sono stati iscritti, nel luglio 2008, nella lista del Patrimonio dell'umanità con la denominazione "Luoghi sacri Baha'i ad Haifa ed in Galilea occidentale".

Shoghi Effendi chiamò il mausoleo di Bahá'u'lláh Daryá-yi-Núr ossia oceano di luce.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Peter Smith, Op. cit. in bibliografia.
  2. ^ Peter Smith, Op. cit. in bibliografia.
  3. ^ Peter Smith, Op. cit. in bibliografia.
  4. ^ Peter Smith, Op. cit. in bibliografia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bahá'u'lláh, Ishráqát, Tavole di Bahá'u'lláh rivelate dopo il Kitáb-i-Aqdas. Wilmette, Illinois, Bahá'í Publishing Trust. 1994. ISBN 0877431744.
  • Shoghi Effendi, The World Order of Bahá'u'lláh. Wilmette, Illinois, Bahá'í Publishing Trust. ISBN 0877432317.
  • J. E. Esslemont, Bahaullah e la nuova era. Roma, Edizioni bahai, 1954.
  • Peter Smith, A concise encyclopedia of the Bahá'í Faith. Oxford, Oneworld Publications, 2000. ISBN 1851681841.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]