Maurizio Di Maggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Maurizio Di Maggio (Ivrea, 14 maggio 1959) è un disc jockey e conduttore radiofonico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera è iniziata nel 1976 da Radio Ivrea Canavese, per proseguire poi su altre emittenti piemontesi come Radio Piemonte Stereo di Biella, Radio Chivasso International e Radio Gran Paradiso di Valperga, delle quali è stato direttore. Quindi T.R.E. di Ivrea, Radio Italia 1 di Torino, Radio Torino International ed infine Radio Reporter fino ad aprile 1988, da allora si trasferisce nel Principato di Monaco e lavora a Radio Monte Carlo.[1]

La sua passione per i viaggi l'ha portato in giro per tutti e 5 i continenti; basandosi su queste esperienze ha inventato un format radiofonico che parla di viaggi e che ha via via perfezionato dal 1996 ad oggi.

Giornalista pubblicista dal 1980, è stato direttore responsabile di due testate radiofoniche e due magazine: Vita di Provincia e Canavese Top. Attualmente collabora con Life Club[2] e MC Magazine, MontecarloIN[3] e con il trimestrale in inglese Monaco Force One[4] sui quali pubblica i suoi articoli di viaggio.

Dj in discoteca dal 1978, ha concluso la sua lunga carriera alla consolle del Jimmy'z di Monte Carlo, dopo aver lavorato sulle navi da crociera come animatore e dj assieme a Piero Chiambretti, Mario Zucca ed altri.

Si è occupato anche di numerose produzioni discografiche: nel 1982 ha pubblicato Space Operator dei 4M International per Goody Music. Nel 1984 con Disc8 ha pubblicato Fly To America della Red Gang, con la quale si è esibito nell'estate dello stesso anno a Drive In (Italia 1) e Discoring (Raiuno). Nel 1995, dopo un soggiorno a Londra durante il quale ha conosciuto Eddie Piller (Acid Jazz Records) e Gilles Peterson (Talkin' Loud Records), ha realizzato, con lo pseudonimo Ciconio, un album doppio intitolato Trip-Tik con la collaborazione di Paolo Ricca, pubblicato da Flying Records.

Durante la BIT 2005 ha ricevuto il Premio Colombo della Federalberghi, riservato ai giornalisti che si sono distinti nella promozione del turismo di prossimità.

Il 15 giugno 2009 ed il 19 giugno 2018 ha ricevuto il premio dell'ADUTEI - Associazione Delegati Uffici del Turismo Estero in Italia per la categoria radio.[5][6][7]

Su Radio Monte Carlo è in onda dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 22 e la domenica dalle 16 alle 19.

Collabora con la TV del Centre de Presse de Monaco, realizzando una rubrica settimanale in lingua italiana, MC Info.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dei Grimaldi - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Grimaldi
— 24/11/2017[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enciclopedia della Radio, Garzanti (2003)
  2. ^ Life club, su lifeclubmagazine.com. URL consultato il 15 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2012).
  3. ^ IN HOME - montecarloin.net
  4. ^ Monaco Force One Archiviato il 20 aprile 2013 in Internet Archive.
  5. ^ GIST - GRUPPO ITALIANO STAMPA TURISTICA - ADUTEI : Un successo la serata di premiazione[collegamento interrotto]
  6. ^ Adutei cambia look e si prepara a salutare Botticelli-presidente, su lagenziadiviaggi.it.
  7. ^ Roma, consegnati i premi Stampa Adutei, su tgtourism.tv.
  8. ^ http://journaldemonaco.gouv.mc/Journaux/2017/Journal-8357/Ordonnance-Souveraine-n-6.643-du-17-novembre-2017-portant-promotions-ou-nominations-dans-l-Ordre-des-Grimaldi

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]