Mauricio Rosencof

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Mauricio Rosencof (Florida, 30 giugno 1933) è uno scrittore, giornalista, politico ed ex-tupamaro uruguaiano.

È stato dirigente del Movimento di Liberazione Nazionale uruguayano, meglio conosciuto come movimento Tupamaros.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fondatore dell'Unione delle Gioventù Comuniste e dirigente del Movimento Nazionale di Liberazione Tupamaro, fu arrestato nel 1972 e ripetutamente torturato. In seguito al colpo di Stato del 1973 fu dichiarato "ostaggio" (rehén) dalle autorità golpiste assieme ad altri otto detenuti, tra cui il futuro presidente dell'Uruguay José Mujica e Eleuterio Fernández Huidobro[1]. Tale condizione prevedeva la morte immediata del carcerato se qualche atto esterno avesse minacciato la sicurezza delle Forze Armate. Dopo dodici anni di prigione e di vessazioni e trattamenti degradanti fu liberato nel 1985. Residente a Montevideo, è drammaturgo, romanziere, poeta e giornalista; nel 2005 fu designato assessore alla cultura per il Municipio di Montevideo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1960: El gran Tuleque
  • 1961: La valija
  • 1961: Las ranas
  • 1967: Los caballos
  • 1985: El saco de Antonio
  • 1985: El combate del establo
  • 1986: El lujo que espera
  • 1987: El regreso del Gran Tuleque
  • 1988: El hijo que espera
  • 1989: Memorie del Calabozo (Pubblicato in Italia nel 2009 con il titolo Memorie dal calabozo, 13 anni sottoterra ed. Iacobelli)
  • 1992: El Vendedor de Reliquias
  • 1994: La margarita
  • 2003: Las cartas que no llegaron (pubblicato nel 2008 in Italia col titolo Le lettere mai arrivate)
  • 2004: Leyendas del abuelo de la tarde (pubblicato nel 2011 in Italia con il titolo Le leggende del nonno di tutte le cose , Nova Delphi Libri, Roma)
  • 2005: El barrio era una fiesta
  • 2007: Una gondola anclo en la esquina (pubblicato in Italia nel 2016 con il titolo Una gondola attraccata all'angolo, Stile Spiccio - Youcanprint, Tricase)
  • 2009: Medio mundo
  • 2011: Il quartiere era una festa (traduzione de El barrio era una fiesta, a cura di David Iori) ed. NORIPIOS

L'opera poetica La Margarita scritta durante la prigionia è stata poi musicata da Jaime Roos.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ «Le mie prigioni con Pepe Mujica», intervista di Laura Guglielmi a Mauricio Rosencof, mentelocale.it, su mentelocale.it. URL consultato il 27 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2014).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Memorie dal calabozo, su iacobellisrl.it.
  • Angelucci Nadia, Storia di un rivoluzionario innamorato della parola, Il Calendario del popolo n. 761, 9 dicembre 2013, Roma.
  • Il Presidente impossibile. Pepe Mujica da guerrigliero a Capo di stato, Nadia Angelucci e Gianni Tarquini prefazione di Erri De Luca, Roma 2014.
  • Intervista a Mauricio Rosencof su Radio Popolare Roma, parte prima. https://www.youtube.com/watch?v=Oc8cvlJmJvI
  • Intervista a Mauricio Rosencof su Radio Popolare Roma, parte seconda. https://www.youtube.com/watch?v=jKW_2BvgAuQ
Controllo di autoritàVIAF (EN32020121 · ISNI (EN0000 0000 6634 4886 · LCCN (ENn87902069 · GND (DE115693173 · BNE (ESXX1033550 (data) · BNF (FRcb12073452z (data) · J9U (ENHE987007267110005171 · WorldCat Identities (ENlccn-n87902069