Matteo Anesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matteo Anesi
Matteo Anesi (2007).jpg
Matteo Anesi in gara ai Mondiali di Inzell 2007
Nazionalità Italia Italia
Pattinaggio di velocità Speed skating pictogram.svg
Specialità 1500m, 5000m, inseguimento a squadre
Società Fiamme Gialle
Palmarès
Olimpiadi 1 0 0
Mondiali - Distanza singola 0 2 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al febbraio 2010

Matteo Anesi (Trento, 16 agosto 1984) è un pattinatore di velocità su ghiaccio italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Baselga di Piné inizia a correre su ghiaccio sin da piccolo, grazie soprattutto alla costruzione dello stadio del ghiaccio di Piné.

Le sue discipline del pattinaggio di velocità sono 1500 m, 5000 m e inseguimento a squadre. In quest'ultima specialità vanta la conquista della medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre ai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006, insieme a Enrico Fabris, Ippolito Sanfratello e Stefano Donagrandi.

Dal 2014 è sposato con la pattinatrice olandese Marrit Leenstra.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici invernali[modifica | modifica wikitesto]

Campionati mondiali di pattinaggio di velocità - Distanza singola[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Anesi (a sinistra) festeggia con Enrico Fabris (al centro) e Ippolito Sanfratello (a destra) la vittoria olimpica nell'inseguimento a squadre a Torino 2006
Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 9 marzo 2006. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[2]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
«Campione olimpico pattinaggio di velocità - Inseguimento a squadre»
— Roma, 2006.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quotidiano Il Trentino, Trento, Matrimonio Matteo Anesi e Marrit Leenstra, su video.gelocal.it (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
  2. ^ Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Matteo Anesi, su quirinale.it. URL consultato il 15 aprile 2011.
  3. ^ Benemerenze sportive di Matteo Anesi, su coni.it, Comitato Olimpico Nazionale Italiano. URL consultato l'11 gennaio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]