Martialis heureka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Martialinae)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Martialis heureka
Martialis heureka CASENT0106181 1.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Hymenopteroidea
Ordine Hymenoptera
Sottordine Apocrita
Sezione Aculeata
Superfamiglia Vespoidea
Famiglia Formicidae
Sottofamiglia Martialinae
Rabeling & Verhaagh, 2008
Genere Martialis
Rabeling & Verhaagh, 2008
Specie M. heureka
Nomenclatura binomiale
Martialis heureka
Rabeling & Verhaagh, 2008

Martialis heureka Rabeling & Verhaagh, 2008 è una formica endemica della foresta amazzonica. È l'unica specie del genere Martialis e della sottofamiglia Martialinae.[1]
È una specie molto rara ed elusiva. I primi due esemplari scoperti, raccolti in un'area vicino Manaus nel 1998, sono andati distrutti. Dopo anni di ricerche, un terzo esemplare, che rappresenta l'attuale olotipo della specie, è stato ritrovato nel 2003.[2]
È ritenuta una delle entità più ancestrali nella linea evolutiva delle Formicidae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del genere (Martialis in latino = "che appartiene a Marte") fa riferimento agli insoliti caratteri morfologici, che hanno indotto i mirmecologi Stefan P. Cover e Edward O. Wilson ad attribuire a questa specie il nome di "formica marziana".[1]
L'epiteto specifico deriva dal greco eureka (εὕρηκα o ηὕρηκα = "ho trovato"). Il riferimento alla celebre esclamazione di Archimede vuole richiamare le difficoltose ricerche che sono state necessarie per il ritrovamento della specie.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Martialis heureka CASENT0106181 0.jpg

Alcuni caratteri morfologici di M. heureka sono condivisi con tute le altre specie della famiglia Formicidae: la presenza di una ghiandola metapleurale sul torace, le caratteristiche antenne genicolate, con primo articolo particolarmente allungato, e il caratteristico peziolo.[1]
Al di là di questi elementi comuni le operaie di M. heureka presentano alcuni caratteri che le differenziano nettamente dalle altre specie della famiglia: hanno mandibole insolitamente allungate, e, rispetto alle robuste zampe anteriori, le due paia di zampe posteriori sono sottili e affusolate; sono inoltre prive di occhi e marcatamente depigmentate.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Non è stato mai possibile osservare approfonditamente in natura il comportamento di questa specie. Sulla base dei caratteri morfologici dei pochi esemplari disponibili si ritiene che vivano in colonie sotterranee e che predino piccoli invertebrati.[1]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

I tre unici esemplari noti di questa specie sono stati raccolti nella lettiera di un'area di foresta amazzonica nei pressi di Manaus (Brasile).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Rabeling C, Brown JM, Verhaagh M, Newly discovered sister lineage sheds light on early ant evolution (PDF), in Proc. Nat. Acad. Sci. 2008; 105(39): 14913–14917, DOI:10.1073/pnas.0806187105.
  2. ^ Brandao CRF, Diniz JLM, Feitosa RM, The venom apparatus and other morphological characters of the ant Martialis heureka (Hymenoptera, Formicidae, Martialinae), in Papéis avulsos de zoologia 2010; 50(26): 413-423.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi