Marino Barlezio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Marinus Barletius)

Marino Barlezio (in albanese Marin Barleti, in latino Marinus Barletius; Scutari, 1450Roma, 1513) è stato uno scrittore, religioso e umanista albanese.

Nato e cresciuto a Scutari, allora parte della Repubblica di Venezia, è considerato il primo storico albanese, soprattutto per la sua opera in latino De obsidione Scodrensi, pubblicata nel nel 1504 a Venezia, testimonianza oculare dell'assedio di Scutari del 1478, condotto personalmente da Maometto II e che segnò il passaggio della città all'Impero ottomano.

Dopo la caduta della città si trasferì a Venezia e quindi a Roma. Fu autore dell'Historia de vita et gestis Scanderbegi Epirutarvm Principis, Roma, 1508-10, una biografia di Giorgio Castriota Scanderbeg, condottiero e patriota albanese, in cui la narrazione storica viene sormontata dalla forma di poema epico-lirico delle gesta dell'eroe.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN179667116 · ISNI: (EN0000 0000 7138 9827 · LCCN: (ENn87949329 · GND: (DE104276681 · BNF: (FRcb12183537q (data) · CERL: cnp01231120