Marco Fabio Licino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Fabio Licino
Nome originaleMarcus Fabius Licinus
GensFabia
PadreGaio Fabio Dorso Licino
Consolato246 a.C.

Marco Fabio Licino [1] (in latino: Marcus Fabius Licinus; ... – ...) è stato un politico e militare romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Probabilmente era figlio di Gaio Fabio Dorso Licino, console nel 273 a.C.; Licino fu a sua volta eletto console con Manio Otacilio Crasso nel 246 a.C., durante la prima guerra punica. Entrambi i consoli furono impegnati in Sicilia con l'esercito romano, tanto che fu necessario nominare Tiberio Coruncanio come dittatore per presiedere le elezioni consolari.

Nonostante il lungo impegno in Sicilia, non sono registrati scontri di rilievo contro l'esercito Cartaginese, come era già successo ai consoli dell'anno precedente, così come a quelli dell'anno successivo [2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Fasti consulares Successore Consul et lictores.png
Lucio Cecilio Metello II
e
Numerio Fabio Buteone
(246 a.C.)
con Manio Otacilio Crasso
Marco Fabio Buteone
e
Gaio Atilio Bulbo