Manchester Evening News Arena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manchester Evening News Arena
MEN Arena
MEN Arena, Manchester.JPG
Informazioni
Stato Regno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
Ubicazione Manchester
Inizio lavori 1996
Inaugurazione 1996
Proprietario Comune di Manchester
Uso e beneficiari
Arti marziali miste UFC (dal 2007)
Capienza
Posti a sedere 3 000-21 000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 53°29′17″N 2°14′38″W / 53.488056°N 2.243889°W53.488056; -2.243889

La Manchester Evening News Arena o M.E.N. Arena (nota anche come The M.E.N., Manchester Arena o Phones 4 U Arena) è un impianto polivalente di Manchester, utilizzato sia per ospitare eventi sportivi che culturali.[1] È sponsorizzata da Manchester Evening News e ha una capacità di 3 000 – 21 000 posti.

La M.E.N. Arena è la più grossa arena indoor d'Europa, e fu costruita per far coincidere con le candidature olimpiche di Manchester per il 1996 e il 2000.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

E' stata inaugurata nel 1995, sponsorizzata allora da Nynex e quindi chiamata Nynex Arena. La M.E.N. Arena è stata uno dei primi impianti indoor europei ad essere costruiti seguendo la tradizionale organizzazione americana del layout con posti a 360 gradi. Altre arene costruite seguendo questo stesso criterio furono in seguito la Kölnarena a Colonia, O2 Arena a Praga, Color Line Arena ad Amburgo, e The O2 Arena.

Maggiori eventi ospitati[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 novembre 2004 e il 26 marzo 2005, la struttura ospita il Live at Last Tour di Anastacia.

Il 22 maggio 2017, poco dopo la fine del concerto di Ariana Grande, la struttura è stata teatro di un attentato terroristico che ha causato 23 morti (incluso l'attentatore, 122 feriti e 14 dispersi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]