Malonil-CoA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Malonil-CoA
Malonyl-CoA2.svg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C24H38N7O19P3S
Massa molecolare (u) 853.582
Numero CAS [524-14-1]
PubChem 869
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

Il malonil-CoA è una molecola derivata dal coenzima A che si forma grazie ad una reazione di carbossilazione tra l'acetil-coenzima A e lo ione bicarbonato (HCO3-) catalizzata dalla acetil-CoA carbossilasi in presenza di ATP. Il coenzima A risulta dunque legato, mediante legame tiosterico, ad un'unità a 3 atomi di Carbonio (un malonile).

Funzioni[modifica | modifica sorgente]

Esso svolge un ruolo fondamentale nella biosintesi degli acidi grassi, processo che avviene nel citosol cellulare (in particolare nelle cellule del fegato, del tessuto adiposo e delle ghiandole mammarie).

Il malonil-CoA è anche utilizzato nel trasporto dell'alfa-chetoglutarato attraverso la membrana del mitocondrio.

Biosintesi degli acidi grassi[modifica | modifica sorgente]

Il malonil CoA è il principale fornitore di unità acetiliche nella sintesi degli acidi grassi. Delle otto unità che servono per la sintesi del palmitato, ad esempio, ben sette sono fornite dal malonil-CoA e soltanto una dall'acetil-CoA. Il malonil-CoA può quindi essere considerato come il vero precursore di tutti gli atomi di carbonio di un acido grasso. I due atomi di carbonio forniti dall'acetil-CoA servono dunque da innesco della biosintesi e vanno a costituire l'estremità terminale della catena dell'acido grasso, da cui partirà poi l'allungamento e l'estensione della catena. In questa reazione vengono rilasciate sette molecole di CO2 ed il potere riducente viene fornito solo ed esclusivamente dal NADPH.

acetil-CoA + 7 malonil-CoA + 14 NADPH + 14 H+ CH3(CH2)14COOH + 7 CO2 + 8 CoA + 14 NADP+ + 6 H2O

La reazione è catalizzata dalla (proteina trasportante acili) S-maloniltransferasi (MCAT), che trasferisce il malonile dal malonil-CoA al tiolo terminale della proteina trasportante acili (ACP), grazie ad un enzima chiamato malonil-transferasi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 09.07.2012, riferita al sale di litio

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]