Malek Chebel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malek Chebel

Malek Chebel (Skikda, 23 aprile 1953Parigi, 12 novembre 2016) è stato uno scrittore, filosofo e antropologo algerino delle religioni, nonché esperto in storia delle religioni.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato filosofia e lettere in Algeria, poi psicopatologia clinica, psicoanalisi, antropologia e storia delle religioni all'Università di Parigi. È considerato uno dei rappresentanti dell'islamismo "illuminato".

Opere principali (in italiano)[modifica | modifica wikitesto]

  • La circoncisione: dalle origini ai nostri giorni, Catania, De Martinis, 1993
  • Dizionario dei simboli islamici: riti, mistica e civilizzazione, Roma, Edizioni Arkeios, 1997
  • Islam: simboli di una tradizione, Milano, Mondadori, 1998
  • La cultura dell'harem: erotismo e sessualita nel Maghreb, a cura di Gianni de Martino, Torino, Bollati Boringhieri, 2000
  • Il libro delle seduzioni, seguito da Dieci aforismi sull'amore, Torino, Bollati Boringhieri, 2001
  • Manifesto per un Islam moderno: 27 proposte per riformare l'Islam, Casale Monferrato, Sonda, 2007
  • I 100 nomi dell'amore, Milano, Mondadori, 2007

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN264305822 · ISNI: (EN0000 0001 2119 296X · GND: (DE115731083 · BNF: (FRcb12015896x (data)