Maestro del Ciclo di Vyššì Brod

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Maestro del Ciclo di Vyššì Brod, detto anche Maestro di Hohenfurth (... – ...), è stato un pittore anonimo ceco attivo intorno al 1350.

L'anonimo pittore boemo, probabilmente originario di Praga, deve il suo nome a nove tavole di un altare smembrato, proveniente dal monastero cistercense di Vyšší Brod (in tedesco Hohenfurth), della Boemia meridionale, con scene dell'Infanzia di Cristo e della Passione. L'opera, databile al 1350 circa e ora conservata alla Národni Galerie di Praga, forse venne eseguita per Pietro I di Rozmberk, morto nel 1347.

Natività
Resurrezione

Delle nove tavole sono attribuite al Maestro le scene con la Annunciazione, la Natività e forse la Adorazione dei Magi e la Resurrezione; alla bottega sono attribuiti gli altri episodi.

Dello stesso ambito sono la Madonna di Vysehrad, databile a dopo il 1350, la Madonna di Kladsko, eseguita per l'arcivescovo Arnost di Pardubice, la Crocifissione Kaufmann (queste ultime due conservate a Berlino) e la Madonna di Veveri, databile a prima del 1350 e ora alla Národni Galerie di Praga.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonín Friedl, Das Passionale der Meister von Hohenfurth, Hohenfurth, Staatsdruckerei, 1937.
  • Romaine Berens, Le Maître de Vyšší Brod, un peintre anonyme sous l'empereur Charles IV, Luxembourg, Kremer-Müller, 1990.
  • Hana J. Hlaváčková, Panel paintings in the cycle of the Life of Christ from Vyšší Brod (Hohenfurt), in King John of Luxembourg and the art of his era (1296 - 1346), atti del convegno (Praga, 1996) a cura di K. Benešovská, Prague, KLP - Koniasch Latin Press, 1998, pp. 244–255, ill. XVIII-XXXIII.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5723193 · GND (DE118580396 · CERL cnp00559351
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura