Macelleria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una macelleria, Tacuinum sanitatis Casanatensis (XIV secolo)

La macelleria (dal latino macellum, “mercato”) è un negozio specializzato nella vendita di carni e derivati, come ad esempio bistecca, prosciutto e carni affettate di manzo, maiale, tacchino, cavallo e pollo.

Molte volte le macellerie, per ampliare le vendite, propongono anche altri prodotti correlati, come ad esempio le uova fresche di gallina.

Sinonimi ed etimologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Un sinonimo di macelleria è beccheria.
  • Il nome beccheria deriva da beccaio, che sarebbe colui che lavora nella bottega.
  • Quest'ultima infatti era chiamata bottega di beccaio o macelleria.

Macellazioni rituali[modifica | modifica wikitesto]

Le norme ebraiche per la macellazione di animali da carne impongono regole che sono esplicitate con il nome di Shechitah e l'operazione può essere eseguita solo da esperti macellai chiamati shocḥet.

Analogamente l'Islam prevede regole particolari per la macellazione di animali da carne, che, se ottenuta tramite macellazione effettuata in tal modo, è considerata Ḥalāl, cioè "permessa" (per l'alimentazione).[1]

I negozi di vendita di carni macellate che siano destinate a ebrei o musulmani osservanti devono approvvigionarsi di carni il cui metodo di macellazione ha seguito le norme prescritte dalle rispettive religioni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Euroquality, su euroqualitylambs.eu. URL consultato il 10 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2017).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 16673 · LCCN (ENsh2018000850 · GND (DE4123212-4 · BNF (FRcb11941361z (data)