Negozio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antica bottega a Barletta

Un negozio è una struttura, costituita da una o più stanze in cui si vende della merce di varia natura.

Alcuni negozi vendono beni di seconda mano, per la maggior parte oggetti di arredamento, ed in questo caso il prezzo è determinato più dal valore attribuito dal compratore che a quello reale dell'oggetto.

Tipologie[modifica | modifica sorgente]

Esistono poi i supermercati e gli ipermercati che vendono generi alimentari e prodotti per la casa. La tipologia di negozio può essere caratterizzata anche dalla sua durata temporale: ai tradizionali negozi "a tempo indeterminato", si affiancano quelli a tempo determinato, tesi soprattutto alla creazione di un evento in grado di pubblicizzare tanto una marca quanto uno specifico prodotto. Più negozi all'interno della stressa struttura edilizia costituiscono quello che è definito centro commerciale.

Molti negozi appartengono ad un singolo venditore mentre altri fanno parte di una catena di negozi. Questi ultimi possono essere gestiti direttamente dal proprietario del marchio o far parte di una catena in franchising; in quest'ultimo caso si tratta di negozi che acquisiscono il marchio di un genere di prodotto, pagando una determinata somma di danaro, e godono della pubblicità a livello nazionale che viene fatta dal proprietario del marchio; in questo caso il proprietario del negozio avrà un guadagno dato fra il prezzo di vendita imposto ed il prezzo di acquisto che solitamente comprende tutte le spese di immagine del prodotto commercializzato.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

Esistono vari tipi di negozio specializzati nella vendita di articoli di vario genere. Ad esempio:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia