MACS J0717.5+3745

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
MACS J0717.5+3745
ammasso di galassie
MACS 0717.jpg
Immagine composita dell'ammasso di galassie MACS J0717.5+3745 ottenuta attraverso il Chandra X-ray Observatory della NASA. La dimensione trasversale dell'immagine è di circa 7,7 milioni di anni luce.
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneAuriga
Ascensione retta07h 17m 31,1s
Declinazione+37° 45′ 39″
Distanza5,4 miliardi a.l.
(1,66 miliardi pc)
Caratteristiche fisiche
Tipoammasso di galassie
Altre designazioni
ClG J0717+3745, BAX 109.3900+37.7600, MCS J0717.5+3745, MCXC J0717.5+3745, PLCKESZ G180.24+21.04, PLCKESZ G056.80+36.30, RX J0717.5+3745, 1RXS J071733.8+374520
Mappa di localizzazione
MACS J0717.5+3745
Auriga IAU.svg
Categoria di oggetti astronomici

Coordinate: Carta celeste 07h 17m 31.1s, +37° 45′ 39″

MACS J0717.5+3745 (MACS J0717 o abbreviato MACS 0717) è un grande ammasso di galassie posto a 5,4 miliardi di anni luce dalla Terra nella costellazione dell'Auriga,[1] evidenziato dal MAssive Cluster Survey (MACS).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'ammasso era formato da quattro ammassi galattici separati che sono andati incontro ad una collisione. È la prima volta che si osserva un fenomeno di questo tipo. Le ripetute collisioni in MACSJ0717 sono la causa di una scia di galassie, gas e materia oscura lunga 13 milioni di anni luce, definita filamento, che scorre in una regione già piena di materia. Quando due o più ammassi di galassie si scontrano, il gas caldo presente nel mezzo interstellare rallenta, ma le galassie, composte per lo più da spazio vuoto, non rallentano altrettanto velocemente. La velocità e la direzione di ognuno degli ammassi coinvolti nella collisione possono così essere approssimativamente calcolate attraverso l'esame dello scostamento tra le galassie e il gas.[2]

Dei quattro sottoammassi, A, B, C, D, il sottoammasso B si sta muovendo rapidamente rispetto agli altri tre, relativamente fermi tra di loro. Il rapido movimento di B presenta l'effetto Sunyaev-Zel’dovich cinetico, ed è la prima volta che, contrariamente all'andamento statistico, viene osservato in un oggetto. L'effetto S-Z cinematico del sottoammasso fu scoperto grazie all'assenza dell'effetto S-Z termico, diversamente dagli altri tre sottoammassi.[3]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hubblesite.org, Galaxy Cluster MACSJ0717, su hubblesite.org, 16 aprile 2009. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  2. ^ Chandra.Harvard.edu, MACSJ0717.5+3745, su chandra.harvard.edu, 16 aprile 2009. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  3. ^ Massive Galaxy Cluster Verifies Predictions of Cosmological Theory: First Detection of Kinetic SZ Effect in an Individual Galaxy Cluster, Science Daily, 15 gennaio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]