Let's Have a Kiki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Let's Have a Kiki
ArtistaScissor Sisters
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1º settembre 2012
Durata4:05
Album di provenienzaMagic Hour
GenerePop
Dance rock
Ballata
Musica elettronica
EtichettaCasablanca Records
ProduttoreScissors Sisters, Alex Rida, Pharrel Williams, Calvin Harris, Stuart Prace
Registrazione2012
Scissor Sisters - cronologia
Singolo precedente
(2012)
Singolo successivo

Let's Have a Kiki è un singolo degli Scissor Sisters.

Background[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è diventato famoso negli ambienti della sottocultura gay per via del fatto che la locuzione "Let's have a kiki" è usata in gergo per indicare un'adunata di amici che "spettegolano" e conversano alle spalle di qualcuno [[1][2]]. Il brano è stato pubblicato in America l'11 settembre 2012, e in tutta Europa il 18 settembre in seguito alla diffusione virale in rete del brano.[3] e del relativo video che a sua volta ha aiutato il singolo a raggiungere la prima posizione della classifica Dance/Club Play Songs chart di Billboard [1] .

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è una dance song prodotta dagli stessi Scissors Sisters, scritta da Jason Sellards, Scott Hoffman e Ana Lynch.

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video è stato diffuso il 27 luglio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Greg Jacobs, 'Lets Have a Kiki', su huffingtonpost.com. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  2. ^ Kim Taylor Bennett, Scissor Sisters interview, su timeout.com. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  3. ^ Luca Stasi, Scissor Sisters - Let's Have A Kiki, in MusicSite.it, 10 settembre 2012.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica