Leedsichthys problematicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Leedsichthys)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Leedsichthys
Leedsichthys problematicus.jpg
ricostruzione ipotetica
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Pachycormiformes
Famiglia Pachycormidae
Genere Leedsichthys
Specie L. problematicus

Il Leedsichthys è un genere estinto di pesci, la cui specie tipo era rappresentata dal Leedsichthys problematicus (Arthur Smith Woodward, 1889), un gigantesco pesce che visse negli oceani del Giurassico, 165–155 milioni di anni fa. Il nome, che significa "Pesce di Leeds", gli è stato attribuito da Alfred Nicholson Leeds che lo scoprì nel 1886 a Peterborough, Inghilterra in una cava di argilla. Invece, il termine problematicus gli era stato dato perché i resti erano così frammentati che erano estremamente difficili da riconoscere e da interpretare.

Scoperta[modifica | modifica wikitesto]

Il primo fossile fu scoperto da Alfred Nicholson Leeds, un agricoltore con la passione per la ricerca e il collezionismo di fossili, la maggior parte di essi venne in seguito venduta al Museo di storia naturale di Londra dove il paleontologo Arthur Smith Woodward, esperto di fossili marini, poté studiarli. La specie venne da lui individuata e descritta nel 1889, pensando inizialmente che si potesse trattare di un essere simile agli storioni, tuttavia successivamente capì che i resti appartenevano ad un membro di un gruppo estinto, quello dei Pachycormidae. Lo scheletro era incompleto, privo della parte centrale del pesce, impedendo quindi di stabilire la lunghezza effettiva, ma la pinna caudale con un'ampiezza di 5 m da punta a punta lasciava intuire delle dimensioni ragguardevoli. Le ricostruzioni dell'animale basate sui fossili dei suoi parenti più prossimi appartenenti alla famiglia dei Pachycormidae non davano indicazioni abbastanza precise in quanto alcuni di essi hanno un corpo relativamente breve, mentre altri hanno un corpo relativamente lungo, le stime della lunghezza totale per Leedsichthys variavano dai 10 ai 30 metri.

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

In passato, non erano stati ritrovati scheletri completi di Leedsichthys, perciò non era chiaro quali dimensioni potesse raggiungere, recenti stime ipotizzavano una lunghezza tra i 16–22 m, facendolo così diventare il più grande pesce che sia mai esistito, più grande quindi dell'estinto Carcharodon megalodon e dell'attuale squalo balena. Non tutti i paleontologi sono d'accordo, alcuni scienziati sostengono che i Leedsichthys arrivassero solo a lunghezze nell'ordine dei 9 m. Un nuovo esemplare di Leedsichthys, ritrovato nel Cambridgeshire nell'estate del 2002, è probabilmente il più completo mai scoperto. I risultati preliminari indicano una lunghezza totale prossima ai 30 m, più precisa rispetto alle stime inferiori.

Il Leedsichthys, a differenza dei grandi squali che sono costituiti da uno scheletro interno cartilagineo, era invece un pesce osseo, aveva infatti uno scheletro osseo, come la maggior parte dei pesci. Sebbene sia stato probabilmente il più grande pesce al mondo, non era comunque il più grande vertebrato degli oceani, primato che spetta alla balenottera azzurra.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Come i grandi pesci di oggi, tipo lo squalo balena e lo squalo elefante, il Leedsichthys si nutriva di plancton, nuotando vicino alla superficie ingoiava enormi quantità d'acqua che poi filtrava trattenendo il cibo con la bocca e le branchie, le sue mandibole possedevano 40.000 piccoli denti. Nonostante questa enorme mole, questo pesce era spesso attaccato da grandi predatori come il Liopleurodon, che approfittavano della lentezza del gigante marino.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Il Leedsichthis appare nell'episodio speciale della serie Walking with..., Mostri del mare, dove viene mostrato un branco di questi pesci. Successivamente un esemplare viene ferito da un Metriorhynchus, un Hybodus e viene ucciso da un Liopleurodon.

Compare brevemente nella serie tv Spongebob nell'episodio "Spongebob preistorico" (in originale "Ugh") della terza stagione (questi pesci fanno anche da sveglie a Spongegar).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci