Le Petit Journal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le Petit Journal
Stato Francia Francia
Lingua francese
Periodicità quotidiano
Genere stampa nazionale
Formato broadsheet
Fondatore Moïse Polydore Millaud
Fondazione 1863
Chiusura 1944
Sede Parigi
Tiratura 1 milione (1890)
ISSN 1256-0464 (WC · ACNP)
 
Le Petit Journal, di Konstantin Soitzner

Le Petit Journal è stato un quotidiano francese, repubblicano e conservatore, fondato da Moïse Polydore Millaud,[1] che fu pubblicato dal 1863 al 1944. A cavallo fra il XIX e il XX secolo e fino alla prima guerra mondiale, fu uno dei quattro maggiori quotidiani francesi, con Le Petit Parisien, Le Matin e Le Journal. La sua turatura arrivò a un milione di copie nel 1890, in piena crisi bulangista.

Collaborarono al Petit Journal Albert Londres, René Hachette, Raymond Patenôtre, Saint-Paulien, Paul-Émile Victor, Daniel-Rops, Roger Vercel, Stephen Pichon e Maxence Van Der Meersch.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Ivan Chupin, Nicolas Hubé e Nicolas Kaciaf, Histoire politique et économique des médias en France, La Découverte, 2009, p. 42, ISBN 978-2-7071-5465-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb32895690j (data)