Laura Rogora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Laura Rogora
Laura Rogora WCh 2018.jpg
Laura Rogora ai campionati del mondo del 2018 nella finale di Lead
Nazionalità Italia Italia
Altezza 147 cm
Arrampicata Climbing pictogram.svg
Specialità Difficoltà, Boulder, Speed
Palmarès
Mondiali giovanili lead
(Youth B)
1 0 0
Mondiali giovanili lead
(Youth A)
0 1 0
Italiani lead 2 0 0
Italiani boulder 2 0 0
Mondiali giovanili lead
(Junior)
1 0 0
Mondiali giovanili lead
(Jounior)
1 0 0
 

Laura Rogora (Roma, 28 aprile 2001) è un'arrampicatrice italiana. Pratica le competizioni di difficoltà, boulder e speed, l'arrampicata in falesia e il bouldering.

Palmarès Sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Rogora ai mondiali del 2018

Dal 2015 inizia a partecipare alle competizioni di Coppa Europa giovanile di arrampicata sia nella lead che nel boulder. Nel 2015, nella categoria Youth B, vince una tappa nella lead. Nel 2016, sempre nella categoria Youth B, vince due tappe nel boulder e una nella lead. Nel 2017, nella categoria Youth A, vince una tappa nella lead. Nel 2018, sempre nella categoria Youth A, vince due tappe nella lead.

Nel Campionato del mondo giovanile di arrampicata diviene campionessa della lead nel 2016 nella categoria Youth B[1] e medaglia d'argento nel 2018 nella categoria Youth A.[2]

Il 22 agosto del 2020 arriva il primo oro mondiale nella massima categoria, con la vittoria della Coppa del Mondo di Lead a Briançon.

A livello italiano ha vinto il Campionato italiano lead di arrampicata nel 2015[3] e del 2016[4] e il Campionato italiano boulder di arrampicata, sempre nel 2015[5] e 2016[6].

Durante la fine del 2019 si aggiudica il pass per le olimpiadi di Tokyo 2021.

Il 22 agosto 2020 conquista il primo posto durante la coppa del mondo di lead a Briancon aggiudicandosi il titolo di campionessa del mondo di lead.

Falesia[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 febbraio 2016, a soli 14 anni, diviene la prima arrampicatrice italiana ad aver salito una via di 9a, con la ripetizione di Grandi Gesti a Sperlonga.[7]

Nel novembre del 2016 libera Tomorrowland extension alla Cueva di Collepardo, tiro gradato 8c+/9a.[8]

Nel dicembre 2016 libera Supercrack alla Cueva di Collepardo, tiro gradato 8b+/8c.[9]

Il 21 Gennaio 2017 libera La Gasparata alla Cueva di Collepardo, tiro gradato 8c+/9a.[9]

Nel 2017 sale un secondo 9a, Joe-cita a Oliana[10][11]

Nell'aprile del 2018 ha liberato la nuova via Sitting Bull alla Cueva di Collepardo, tiro gradato 8c+/9a, una linea che connette le esistenti vie Bruce Lee con Crazy Horse.[12]

Nel 2019, allo scoccare del nuovo anno, sale un altro 9a, Esclatamasters, nella falesia di Perles, in Spagna, confermandosi una delle migliori scalatrici italiane e mondiali.[13]

Nel gennaio del 2020 sale L-mens il suo primo 8b+ a vista a Montsant in Spagna.

Il 29 Maggio 2020 diviene la prima arrampicatrice italiana ad aver salito un tiro di 9a+ con la ripetizione di Pure Dreaming Plus, a Massone di Arco.[14] Pochi giorni dopo sale una via di grado 9a, Underground.

Il 25 Luglio 2020 compiendo la salita in libera di Ali Hulk sit extension total (Rodellar, Spagna) diviene la prima scalatrice italiana e la seconda donna al mondo a scalare una via di grado 9b[15].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Laura Rogora Campionessa Europea Lead a Mitterdorf, su planetmountain.com, 6 settembre 2016. URL consultato il 26 giugno 2018.
  2. ^ Campionato Europeo Giovanile Lead e Speed: in Austria medaglie importanti per gli Azzurri, su planetmountain.com, 28 maggio 2018. URL consultato il 26 giugno 2018.
  3. ^ Stefano Ghisolfi e Laura Rogora vincono il Campionato Italiano Lead 2015, su planetmountain.com, 21 dicembre 2015. URL consultato il 26 giugno 2018.
  4. ^ Arrampicata sportiva: Laura Rogora e Francesco Vettorata Campioni Italiani Lead 2016, su planetmountain.com, 13 dicembre 2016. URL consultato il 26 giugno 2018.
  5. ^ Laura Rogora e Danilo Marchionne Campioni Italiani Boulder 2015, su planetmountain.com, 2 novembre 2015. URL consultato il 26 giugno 2018.
  6. ^ Laura Rogora e Gabriele Moroni vincono il Campionato Italiano Boulder 2016, su planetmountain.com, 2 novembre 2016. URL consultato il 26 giugno 2018.
  7. ^ Laura Rogora da 9a con Grandi Gesti a Sperlonga, su planetmountain.com, 1º marzo 2016. URL consultato il 26 giugno 2018.
  8. ^ Roberto Podio, prima ripetizione di Tomorrowland a Collepardo, su up-climbing.com, 31 luglio 2017. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  9. ^ a b Laura Rogora, FA de La Gasparata, 8c+/9a, su up-climbing.com, 22 gennaio 2017. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  10. ^ Laura Rogora nuovamente da 9a a Oliana, su planetmountain.com, 28 febbraio 2017. URL consultato il 26 giugno 2018.
  11. ^ Laura Rogora, Matteo Gambaro, Marcello Bombardi, Matteo Menardi, Silvio Reffo… l’inarrestabile arrampicata degli italiani in falesia, su planetmountain.com, 24 gennaio 2017. URL consultato il 26 giugno 2018.
  12. ^ Laura Rogora libera Sitting Buhl (8c+/9a) a Collepardo, su mountlive.com, 27 aprile 2017. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  13. ^ Botti di capodanno!! Laura Rogora sale Esclatamasters, 9a!, su up-climbing.com, 3 gennaio 2019. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  14. ^ Laura Rogora da sogno è da 9a+. Record italiano femminile in falesia, su MOUNT LIVE, 31 maggio 2020. URL consultato il 31 maggio 2020.
  15. ^ Laura Rogora superstar: 9b con Alì Hulk a Rodellar in Spagna, su MOUNT LIVE, 25 luglio 2020. URL consultato il 26 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]