Lago del Barbellino Naturale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lago del Barbellino Naturale
Lago naturale Barbellino 01.JPG
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Provincia Bergamo Bergamo
Comune Valbondione
Coordinate 46°04′40.58″N 10°05′02.22″E / 46.07794°N 10.08395°E46.07794; 10.08395Coordinate: 46°04′40.58″N 10°05′02.22″E / 46.07794°N 10.08395°E46.07794; 10.08395
Altitudine 2128 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 0,11 km²
Lunghezza 0,415 km
Larghezza 0,250 km
Profondità massima m
Sviluppo costiero 1,140 km
Idrografia
Origine glaciale
Bacino idrografico 3,50 km²
Immissari principali Serio
Emissari principali Serio (regolato)[1]
Ghiacciato stagionalmente
Mappa di localizzazione: Italia
Lago del Barbellino Naturale
Lago del Barbellino Naturale

Il lago del Barbellino Naturale (da non confondersi con il vicino bacino artificiale del Barbellino) si trova in alta valle Seriana (provincia di Bergamo), nella conca delimitata dalle cime di Caronella (2.871 m), passo di Caronella (2.612 m), monte Torena (2.911 m), passo Pila (2.513 m), pizzo Strinato (2.836 m) e monte Costone (2.836 m).

Il lago si adagia in una conca naturale dove confluiscono le acque provenienti dallo scioglimento delle nevi, dalle frequenti precipitazioni e da laghetti minori situati lungo gli avvallamenti in direzione passo di Pila e passo di Caronella.

Per raggiungerlo si parte da Valbondione, si prende per il rifugio Curò e si costeggia il lago del Barbellino in direzione del lago del Barbellino Naturale. Il sentiero, ben segnalato, si percorre in circa 3,30 ore e non presenta particolari difficoltà [2]. Il rifugio Barbellino sorge sulle rive del lago e serve gli escursionisti in visita[3].

Tutte le cime attorno al lago sono raggiungibili percorrendo sentieri segnati.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA.VV., Studio sull'ecologia dei laghi alpini della Provincia di Bergamo (PDF), su provincia.bergamo.it, 2003, p. 90 (archiviato dall'url originale il 9 Maggio 2018).
  2. ^ Passando dal Rifugio Curò verso i laghi di Barbellino., in Rifugi di Lombardia. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  3. ^ Rifugio Barbellino, su www.rifugiobarbellino.it. URL consultato il 31 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 14 novembre 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]