Lacabòn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lacabòn
Lacabòn800.jpg
Bastoncini di lacabòn
Origini
Altri nomilecabòn, leccabon
Luogo d'origineItalia Italia
RegionePiemonte
Zona di produzioneAlessandria
Dettagli
Categoriadolce
RiconoscimentoP.A.T.
Ingredienti principali
  • miele
  • zucchero
 

Il lacabòn (o lecabòn) è un dolce artigianale tradizionale di Alessandria.

È fatto a forma di bastoncino impastando il miele insieme allo zucchero[1].

Si vende a Sant'Antonio (17 gennaio), e specialmente a Santa Lucia (13 dicembre) nell'omonima piazzetta[2].

Facendo un breve viaggio nella storia di questo dolce non si può non ricordare "il decano dei fabbricanti di lacabòn", Leonardo Fortino, scomparso nel 2004, che imparò l'arte dal nonno e dal padre, custode in casa del calderone in cui bollire l'impasto e del chiodo su cui tirarlo e stirarlo[3].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il lacabon (chiamato anche leccabon) ha ricevuto la Denominazione comunale d'origine dal comune di Alessandria.[senza fonte]

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SANTA LUCIA E LA TRADIZIONE DEL "LACABON", su Lisòndria. URL consultato il November 9, 2016.
  2. ^ Touring Editore, Alessandria e provincia, Touring Editore, 2000, p. 118, ISBN 978-88-365-1781-7.
  3. ^ Giulia Boggian, Santa Lucia e la tradizione del "lacabon", in http://www.alessandrianews.it/societa/santa-lucia-tradizione-lacabon-5417.html, 9 novembre 2016.