Malvasia di Casorzo d'Asti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malvasia di Casorzo d'Asti
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)110 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
10,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
10,5%
Estratto secco
netto minimo
15,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
21/08/1968  
Gazzetta Ufficiale del19/10/1968,
n 267
Vitigni con cui è consentito produrlo
  • Malvasia di Casorzo: 90.0% - 100.0%
  • possonoessere aggiunte uve di vitigni della tradizione piemontese come Freisa, Grignolino, Barbera o di altri vitigni aromatici
http://catalogoviti.politicheagricole.it/scheda_denom.php?t=dsc&q=2177

Il Malvasia di Casorzo d'Asti è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Alessandria e Asti.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto: rosso rubino vivo, vivace con spuma.
Profumo: caratteristico, fragranza della rosa.
Sapore: dolce e gradevolmente aromatico, morbido, caratteristico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Malvasia di Casorzo ha una storia antica e la presenza in Monferrato, come vino importato, si fa risalire al XIII secolo. Probabilmente dal porto greco di Monenvasaia, grazie a navigatori veneziani abili nei commerci, arrivarono le primi viti di malvaxia che erano dette anche uve greche. La Malvasia è prodotta in Piemonte nel comuni di Casorzo e zone limitrofe comprese nel disciplinare di produzione. La raccolta in genere avviene alla fine di settembre. La Malvasia è ben nota agli enologi per gli aromi particolari, tutti di elevata finezza. I descrittori percepiti: fruttati e floreali in particolare rosa, pesca, albicocca, ribes e lampone.

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Dolce e piacevole vino che per il modesto tenore alcolico può essere gustato in ogni ora del giorno. Ottenuto esclusivamente da vigneti siti sulle colline del comune di Casorzo e di alcuni paesi limitrofi, è vanto e prestigio della zona, dove da tempi lontani ha sempre accompagnato ed allietato le feste paesane. Ideale accompagnatore del dessert, ottimo nella macedonia è occasione di allegria e conforto in ogni circostanza. Si apprezza l'avvolgente profumo evocante la rosa ed il dolce gusto ricco di aromi, degustandolo ad una fresca temperatura.

Abbinamenti gastronomici: dessert, macedonie, come aperitivo:

Dessert:

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La Cantina sociale di Casorzo è la protagonista del percorso che ha portato il Malvasia di Casorzo ad affermarsi come uno dei migliori vini da dessert italiani. Mediamente un centinaio di soci raccolgono circa il 95% delle uve atte a produrre questo vino. Risultato della storia degli uomini e della loro terra, la cantina racchiude in sé la sintesi dei mutamenti sociali intercorsi nel Monferrato e al contempo è simbolo di come si siano evolute le tecnologie di vinificazione negli ultimi anni. I viticoltori associati, dopo un anno di lavoro con le dovute e attente cure al vigneto e apprensione per l'andamento climatico, conferiscono la totalità delle loro uve alla cantina sociale che, con le opportune selezioni, può quindi disporre di un prodotto di grande qualità. La Malvasia, definita un vino "dal profumo incantevole e dalla dolcezza raffinata" è un vino doc dal 1968.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Bicciolani della Real Casa[collegamento interrotto]. Piemonte Magazine. Una ricetta in cassaforte.
  2. ^ Bonet. Giallo zafferano. Portate. Dolci e Dessert.
  3. ^ Canestrelli. Giallo zafferano. Dolci e Desserts. Biscotti
  4. ^ Canestrelli novesi. Ricette facili e gustose.
  5. ^ Frittelle del Luna Park. Giallo zafferano. Portate. Dolci e desserts.
  6. ^ Gaufre. Giallo zafferano. Portate. Dolci e desserts.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]