La sfera del tempio orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sfera del tempio orientale
serie TV cartone
WildC.A.T.s logo.jpg
Titolo orig. Wild C.A.T.S: Covert Action Teams
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti, Canada
Studio Wildstorm Productions, Nelvana
1ª TV 1º ottobre 1994 – 21 gennaio 1995
Episodi 13 (completa)
Durata ep. 30 min
Rete it. Italia 1
1ª TV it. 1998
Episodi it. 13 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Dialoghi it. Patrizia Scianca, Luisella Sgammeglia (traduzione), Achille Brambilla (traduzione)
Generi avventura, azione, fantasy

La sfera del tempio orientale (Wild C.A.T.S: Covert Action Teams), è una serie televisiva a disegni animati prodotta da WildStorm Productions e Nelvana e ispirata al fumetto originale Wildcats di Jim Lee e Brandon Choi, composta da 13 episodi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia ruota intorno alla guerra che dura da secoli tra due razze aliene chiamate "Kerubini" e "Deamoniti". Migliaia di anni fa infuriò una battaglia nel nostro sistema solare che provocò l'ammaraggio delle due razze sul nostro pianeta; la guerra proseguì sul nostro mondo influenzando la storia e la mitologia. I Kerubini sono una razza quasi immortale, dall'aspetto umano ma dotati di poteri eccezionali che, una volta atterrati sulla Terra, si sono mischiati con gli esseri umani che popolano il pianeta. I Deamoniti invece, oltre ad avere un aspetto spaventoso, possiedono anche varie abilità sovrumane tra cui il possesso del corpo e il controllo mentale su esseri umani e hanno ambizioni di conquista.

Arrivati ai giorni nostri il ricco industriale Jacob Marlowe costituisce un gruppo di supereroi per difendere il pianeta dai mortali nemici della sua specie, i Wild C.A.T.s.

Doppiatori originali e doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi Doppiatori originali Doppiatori italiani
Dockwell Denis Akiyama
Maul Paul Mota
Zealot Roscoe Handford Patrizia Scianca
Void (In italiano: Oris) Janet-Laine Green Loredana Nicosia
Voodoo Ruth Marshall
Marlowe Sean McCann Orlando Mezzabotta
WarBlade (In italiano: Spada) Dean McDermott Marco Balzarotti
Grifter Colin O'Meara Federico Danti
Spartan Rod Wilson Mario Scarabelli
Helspont Maurice Dean Wint

Differenze tra serie TV e fumetto[modifica | modifica wikitesto]

Le principali differenze tra la serie Tv e il fumetto cui si ispira sono:

  • Jacob Marlowe, il lord Cherubino Lord Emp, nella serie è un normale umano.
  • Warblade scopre i suoi poteri nel primo episodio, a causa di ciò è il novellino del gruppo, posizione che nei fumetti occupa Voodoo.
  • Maul apparentemente non può ritrasformarsi nel dottor Stone.
  • Void è un'intelligenza artificiale Cherubina.
  • Mr. Majestic è un'antagonista ossessionato dal ritrovamento della sfera Orb e dalla distruzione dei Daemoniti.
  • Max Cash, il fratello minore di Grifter nei fumetti nella serie Tv è il maggiore. Inoltre è il Leader dell'unità delle Operazioni Internazionali nota come Black Razors.
  • Pike, nei fumetti è un ibrido Umano/Cherubino al servizio dei Deamoniti, nella serie invece è a sua volta un Deamonita.
  • Voodoo oltre che una telepate è una telecineta.
  • Zelota e Grifter alla fine della serie diventano una coppia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione