La Veta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Veta
town
La Veta, Colorado
La Veta – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Colorado.svg Colorado
ConteaHuerfano
Amministrazione
SindacoDouglas R. Brgoch
Territorio
Coordinate37°30′28.08″N 105°00′28.8″W / 37.5078°N 105.008°W37.5078; -105.008 (La Veta)
Altitudine2 145 m s.l.m.
Superficie3,55 km²
Abitanti800 (2010)
Densità225,35 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale81055
Prefisso719
Fuso orarioUTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
La Veta
La Veta
La Veta – Mappa
Sito istituzionale

La Veta è una città della contea di Huerfano, Colorado, Stati Uniti. La popolazione era di 800 abitanti al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'Ufficio del censimento degli Stati Uniti, ha una superficie totale di 1,37 mi² (3,55 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il colonnello John M. Francisco, il vivandiere di Fort Garland, e il suo socio in affari, Henry Daigre, acquistarono 48.000 acri di terra nella Cuchara Valley nel 1862. La terra faceva parte della concessione terriera di Vigil. Fondarono un insediamento per agricoltori e allevatori, con Francisco Fort come centro commerciale.[1] L'edificio di 100 piedi quadrati è stato costruito con pareti di mattoni spesse 2 piedi, stanze interne, che si aprivano su una piazza centrale. Fu costruito con un tetto piano con aperture per i cannoni lungo i parapetti. Nel 1863, il forte fu attaccato da un gruppo di Ute. Gli uomini salirono sul tetto per difendere il forte e un volontario andò a Fort Lyon. Gli Ute si ritirarono, però, prima che arrivassero le truppe.[1]

Nel 1871, l'insediamento fu chiamato Spanish Peak e fu istituito un ufficio postale. Nuovi coloni arrivarono nell'area con l'arrivo della Denver & Rio Grande Railroad. La ferrovia a scartamento ridotto, che attraversava La Veta Pass, era il più alto valico ferroviario degli Stati Uniti all'epoca. Un deposito ferroviario fu costruito in un isolato a nord del forte e la città venne collegata alla linea ferroviaria nel 1876. Il forte è ora gestito dalla Huerfano Historical Society.[1] Un ufficio postale chiamato La Veta è operativo dal 1876.[2] La comunità prende il nome da un giacimento minerario vicino al sito originario della città, La Veta significa "il filone" in spagnolo.[3]

La mattina dell'8 novembre 1913, William Gambling, un minatore che si era rifiutato di prendere parte allo sciopero della United Mine Workers of America contro la Colorado Fuel and Iron, fu intercettato e avvicinato da un gruppo di scioperanti mentre si stava recando al dentista a La Veta. Ha lasciato l'ufficio del dentista più tardi ed è stato prelevato da un'auto con tre guardie minerarie e un autista. L'auto venne colpita da una raffica di arma da fuoco, uccidendo tutti tranne Gambling. Almeno cinque uomini furono arrestati dalla Colorado Army National Guard in seguito a questo evento, parte delle prime fasi della guerra dei bacini carboniferi del Colorado.[4]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la popolazione era di 800 abitanti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Kenneth Jessen, Francisco Fort became the center of La Veta, in Reporter-Herald, Loveland, Colorado, 28 settembre 2014. URL consultato l'11 giugno 2018.
  2. ^ Post offices, su postalhistory.com, Jim Forte Postal History. URL consultato il 29 giugno 2016.
  3. ^ John Frank Dawson, Place names in Colorado: why 700 communities were so named, 150 of Spanish or Indian origin, Denver, CO, The J. Frank Dawson Publishing Co., p. 31.
  4. ^ Colorado Adjutant General's Office, The Military Occupation of the Coal Strike Zone of Colorado by the National Guard, 1913-1914., 1914.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN135177710 · LCCN (ENno97032694 · WorldCat Identities (ENlccn-no97032694
  Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America