Kungliga Myntakabinettet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kungliga Myntakabinettet
Royal Coin Cabinet March 2007.JPG
Gabinetto numismatico reale nel 2007
Ubicazione
Stato Svezia Svezia
Località Stoccolma
Indirizzo Slottsbacken 6
Caratteristiche
Tipo Numismatica
Fondatori Re Jean III, Rasmus Ludvigsson
Apertura 1572
Sito web

Coordinate: 59°19′34.28″N 18°04′22.44″E / 59.32619°N 18.0729°E59.32619; 18.0729

Kungliga Myntkabinettet

Il Kungliga Myntakabinettet (Gabinetto numismatico reale) è un museo situato a Slottsbacken, Gamla Stan, nel centro di Stoccolma, dedicato alla storia della moneta.

È un'istituzione che ha la responsabilità nazionale per la conservazione e lo sviluppo degli studi storici su monete, medaglie, e finanza in generale. Tramite le esposizioni l'istituzione offre uno sguardo sulla storia economica mondiale; inviando oggetti delle sue collezioni ricercatori e mostre in tutto il mondo sostiene lo sviluppo delle conoscenze del proprio ambito e tenendo il registro nazionale dei tesori monetari, aiuta gli studiosi svedesi di numismatica.[1]

Sul giardino d'ingresso del museo c'è un'opera artistica di Elisabeth Ekstrand del 1996 denominata Vattenporfyrlek ("Gioco del porfido d'acqua") fatta di porfido e marmo.

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

Il museo include mostre di monete, banconote (la prima al mondo, emessa nel 1661 dallo Stockholm Banco), tesori e salvadanai. Di particolare interesse è la più antica moneta svedese, una moneta di rame di Cristina di Svezia del 1644 che son i suoi 19,7 kg si stima sia la più pesante del mondo; parte del tesoro Lohe trovato nel 1937 a Gamla Stan, delle valute inflazionate della Repubblica di Weimar ed alcune medaglie del premio Nobel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The museum and the mission, Royal Coin Cabinet. URL consultato il 9 febbraio 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]