Komla Agbeli Gbedemah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Komla Agbeli Gbedemah
The National Archives UK - CO 1069-43-3.jpg
Komla Agbeli Gbedemah al centro, incontra Elisabetta II durante un viaggio nel Regno Unito nel 1953

Ministro delle finanze
Durata mandato 1954 –
maggio 1961
Predecessore nessuno
Successore Ferdinand Koblavi Dra Goka

Fondatore e Presidente del National Alliance of Liberals
Durata mandato 1969 –
1972

Dati generali
Partito politico Partito della Convenzione del Popolo
Università Adisadel College, Achimota School e Adisadel College

Komla Agbeli Gbedemah, conosciuto come Afro Gbede (17 giugno 19128 settembre 1998), è stato un politico ghanese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ministro delle finanze nel primo governo del Ghana indipendente, sorretto da Kwame Nkrumah, fonda nel 1969 il National Alliance of Liberals, partito ghanese che viene sciolto nel 1972. Il 10 ottobre 1957, durante un viaggio negli Stati Uniti d'America è protagonista di un atto di discriminazione razziale, venendo allontanato da un ristorante in Delaware. L'atto condannato a livello internazionale induce il presidente Dwight D. Eisenhower a porgere scuse ufficiali.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ President Dwight D. Eisenhower apologizes to African diploma, su history.com. URL consultato il 28 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66157152 · LCCN (ENno2003044831 · WorldCat Identities (ENlccn-no2003044831