Kloosterzande

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kloosterzande
villaggio
Kloosterzande/Klôôster
Kloosterzande – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag of Zeeland.svg Zelanda
ComuneHulst
Territorio
Coordinate51°22′16″N 4°00′54″E / 51.371111°N 4.015°E51.371111; 4.015 (Kloosterzande)Coordinate: 51°22′16″N 4°00′54″E / 51.371111°N 4.015°E51.371111; 4.015 (Kloosterzande)
Abitanti
Altre informazioni
LingueOlandese, Fiammingo orientale
Cod. postale4587
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Kloosterzande
Kloosterzande
Kloosterzande – Mappa
Sito istituzionale
Kloosterzande: lo Standerdmolen, edificio classificato come rijksmonument

Kloosterzande (in fiammingo orientale: Klôôster) è un villaggio di circa 3.400 abitanti[1] della costa sud-occidentale dei Paesi Bassi, facente parte della provincia della Zelanda e situato nella regione delle Fiandre zelandesi[2][3]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di una frazione del comune di Hulst[2]; fino al 2002 aveva invece fatto parte del comune di Hontenisse, di cui era il capoluogo[2][4].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Kloosterzande deriva da un monastero (klooster), lo Hof te Zande, fatto costruito in loco e che rappresentò la fondazione della cittadina (v. anche sezione "Storia").[4]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Kloosterzande si trova nella parte nord-orientale della regione delle Fiandre zelandesi[3], a pochi chilometri della costa che si affaccia sulla Schelda occidentale (Westerschelde)[3], tra le località di Terneuzen e Hulst (rispettivamente ad est/nord-est della prima e a nord della seconda)[3]

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Buurtschappen[2]

Il villaggio di Kloosterzande ha inoltre assorbito nel corso dei secoli anche l'ex-villaggio di Groenendijk.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Kloosterzande fu fondata nel XII secolo da monaci provenienti dall'abbazia Onze-lieve-vrouw Ten Duinen di Kokszijde (Belgio), che fecero costruire in loco una grangia, lo Hof te Zande.[4] Di questo edificio, andato in parte distrutto nel corso della guerra degli ottant'anni[4], rimane soltanto la chiesa di inizio XVII secolo.

Nel 1814, Kloosterzande divenne il capoluogo del comune di Holtenisse.[4]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa protestante[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli edifici d'interesse di Kloosterzande, figura la chiesa protestante (Hervormde Kerk), eretta nel 1609 e un tempo parte dello Hof te Zande.[2]

Chiesa di San Martino[modifica | modifica wikitesto]

Un'altra chiesa di Kloosterzande è la Chiesa di San Martino, risalente al 1870.[2]

Cappella di Santa Maria[modifica | modifica wikitesto]

Edificio Collot[modifica | modifica wikitesto]

Un altro edificio d'interesse è l'edificio Collot (Pand Collot), fatto costruire dalla famiglia Collot d'Escury nel 1868, utilizzato in seguito anche come parte del municipio.[4]

Standerdmolen[modifica | modifica wikitesto]

A Kloosterzande, segnatamente nella frazione di Groenendijk, si trova inoltre un mulino a vento, lo Standerdmolen, risalente intorno al 1690 e ricostruito nel 1781.[5][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kloosterzande su Stadindex
  2. ^ a b c d e f g Kloosterzande su Plaatsengids
  3. ^ a b c d Harmans, Gerard M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2005 - Mondadori, Milano, 2003, p. 245
  4. ^ a b c d e f Geschiedenis van Kloosterzande su Dorpsraad Kloosterzande
  5. ^ Groenendijk te Kloosterzande/Groenendijk[collegamento interrotto] su Molens.nl
  6. ^ Standerdmolen Kloosterzande su Molendatabase

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi