Karl Wallenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Karl Wallenda (Magdeburgo, 21 gennaio 1905San Juan, 22 marzo 1978) è stato un artista tedesco naturalizzato statunitense di professione equilibrista, fondatore del gruppo di equilibristi The Great Wallendas.

Epitaffio sul passaggio di Wallenda al Tallulah Gorge State Park

Nasce a Magdeburgo in Germania, nel 1905 da una famiglia di artisti circensi, già all'età di sei anni si esibisce in numeri di equilibrismo.

L'equilibrismo affascina in maniera quasi ossessiva il piccolo Karl, che non lascerà mai la professione, nemmeno in età avanzata, ben presto entra nel gruppo di equilibristi The Great Wallendas, in cui lavoravano i suoi familiari. Dopo numerosi tour in Europa debutta negli Stati Uniti nel 1928 con un numero senza rete (la rete era stata smarrita durante la traversata) che riscuote grande successo al Madison Square Garden.

Dopo una vita di successi, nel 1970, a 65 anni, percorre su un filo una traversata sopra il fiume Tallulah in Georgia, davanti agli occhi sbalorditi di più di 30.000 persone.

Nel 1978, a 73 anni, ci riprova: Karl tenta un numero a Puerto Rico. Vuole andare da una torre del Condado Plaza Hotel all'altra a San Juan, in equilibrio sopra un filo senza reti di protezione («le reti non sono altro che una serie di buchi tenuti insieme da un filo»), a 37 metri di altezza.

Karl questa volta non ce la fa; contrariamente a quello che si pensa, non fu una folata di vento a far trovare la morte all'equilibrista, ma un errore sulla sistemazione delle corde secondarie (che servono a tenere tesa la corda principale) a farlo precipitare a oltre 48 km/h sull'asfalto[senza fonte]. Il tutto accadde durante una diretta televisiva.

Il sociologo Erving Goffman cita una sua frase nel saggio Il Rituale dell'interazione per introdurre il capitolo riguardo "l'azione". Testualmente: «Stare sul filo è vivere, tutto il resto è aspettare».

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN43513491
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie