Karl Joseph Pálffy de Erdőd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Princely Hat.svg
Karl Joseph Pálffy de Erdőd, I principe Pálffy de Erdőd
Joseph Hickel 001.JPG
L'allora conte Karl Joseph de Erdőd in un ritratto di Joseph Hickel del 1790
Principe Pálffy de Erdőd
Stemma
In carica 1807 –
1816
Predecessore Titolo inesistente
Successore József Ferenc de Paula
Nascita Vienna, 1 ottobre 1735
Morte Vienna, 25 maggio 1816
Dinastia Pálffy de Erdőd
Padre Miklós Pálffy de Erdőd

Karl Joseph Hieronymus Pálffy de Erdőd, in ungherese Károly József Jeromos Pálffy ab Erdőd (Vienna, 1 ottobre 1735Vienna, 25 maggio 1816), è stato un nobile, politico e massone ungherese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Karl Joseph era il figlio primogenito del conte Miklós Pálffy de Erdőd (1710-1773) e di sua moglie, Maria Anna Sidonia von Althann. Per parte di suo padre era nipote del feldmaresciallo imperiale Miklós Pálffy e discendente del generale Miklós Pálffy, celebre condottiero nelle guerre contro gli ottomani nel XVI secolo. La famiglia di sua madre era discendente dal generale imperiale Giovanni Ulrico di Eggenberg ed era imparentata coi principi napoletani Pignatelli.

Dal 1776 al 1787 fu vice cancelliere del Regno d'Ungheria nella monarchia asburgica.

Grande amante e patrono delle arti ed in particolare della musica, fu tra i primi a credere nel crescente talento di Wolfgang Amadeus Mozart che egli ascoltò per la prima volta a Linz nel settembre del 1762 e che contribuì in seguito a far conoscere a Vienna, introducendolo nella buona società imperiale dell'epoca.

Massone, fu membro della loggia La speranza incoronata, passando poi a La nuova speranza incoronata dal 1786.

Dal 1º novembre 1807 ottenne per i suoi meriti al servizio dell'impero austriaco, per mano dell'imperatore Francesco I d'Austria, il titolo di principe ereditario sul cognome, trasmissibile ai suoi discendenti.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 aprile 1763 a Vienna sposò la principessa Maria Teresa Anna del Liechtenstein (1741-1766), figlia del principe ereditario Emanuele del Liechtenstein e di sua moglie, Maria Anna Antonia di Dietrichstein-Weichselstädt. Egli divenne pertanto cognato del principe Francesco Giuseppe I del Liechtenstein. La coppia ebbe insieme i seguenti eredi:

  • József Ferenc de Paula (1764-1827), II principe Pálffy de Erdőd, sposò la contessa Maria Karolina von Hohenfeld
  • Miklós József (1765-1800), militare

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (ramo austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (ramo austriaco)
Cavaliere dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Karl Joseph Pálffy de Erdőd Padre:
Miklós Pálffy de Erdőd
Nonno paterno:
Lipót József Pálffy de Erdőd
Bisnonno paterno:
Miklós Pálffy de Erdőd
Trisavolo paterno:
Miklós Pálffy de Erdőd
Trisavola paterna:
Maria Eleonora von Harrach zu Rohrau
Bisnonna paterna:
Katharina Elisabeth von Weichs
Trisavolo paterno:
Ferdinand von Weichs
Trisnonna paterna:
Juliana Sophia Adolphina von Morrien
Nonna paterna:
Maria Antonia Ratuit de Souches
Bisnonno paterno:
Karl Ludwig Ratuit von Souches
Trisavolo paterno:
Johann Ludwig Raduit von Souches
Trisavola paterna:
Anna Dorothea von Hofkirchen
Bisnonna paterna:
Maria Anna Sidonia von Puchhaim
Trisavolo paterno:
Adolf Ehrenreich von Puchheim
Trisavola paterna:
Maria Theresia von Losenstein
Madre:
Maria Anna Sidonia von Althann
Nonno materno:
Michael Johann von Althann
Bisnonno materno:
Michael Johann von Althann
Trisavolo materno:
Michael Adolf von Althann
Trisavola materna:
Elisabeth von Stotzingen
Bisnonna materna:
Maria Margarete von Eggenberg
Trisavolo materno:
Giovanni Ulrico di Eggenberg
Trisavola materna:
Maria Sidonia von Thannhausen
Nonna materna:
Maria Anna Giuseppina Pignatelli
Bisnonno materno:
Domenico Pignatelli, duca di Noja
Trisavolo materno:
Fabrizio Pignatelli, I principe di Noja
Trisavola materna:
Violante di Sangro
Bisnonna materna:
Ana de Aymerich
Trisavolo materno:
?
Trisavola materna:
?

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]