Josef Šusta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Josef Šusta

Dottor Josef Šusta (Třeboň, 19 febbraio 1874Praga, 27 maggio 1945) è stato uno storico cecoslovacco nato nell'allora Impero austro-ungarico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in filosofia, è stato professore all'università di Praga nel 1905 ed ha anche ricoperto incarichi governativi quale Ministro della Pubblica Istruzione cecoslovacca nel 1920.

Di Šusta ci si ricorda per i quattro volumi pubblicati tra il 1903 e il 1914 della serie Die römische Kurie und das Koncil von Trient ("La curia romana e il concilio di Trento") e per i suoi studi sulla storia sia contemporanea del suo tempo sia moderna europea, oltre che per le ricerche sulla storia cecoslovacca: tra il 1917 e il 1919 pubblica Dvě knihy českých dějin ("Due libri di storia ceca"), I: Poslední Přemyslovci a jejich dědictví 1300-1308 ("I: Gli ultimi Přemyslidi e la loro eredità 1300-1308") e II: Počátky Lucemburské 1308-1320 ("II: Le origini del Lussemburgo 1308-1320").[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Josef Šusta, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN24634275 · ISNI (EN0000 0001 2277 5278 · LCCN (ENn88181149 · GND (DE117382256 · BNF (FRcb10743385z (data) · BAV ADV11791864