Johnny Burnette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johnny Burnette

Johnny Burnette, Lonesome Train, 1956
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rockabilly
Rock and roll
Periodo di attività 1952-1964
Strumento chitarra
Etichetta Coral Records, Liberty Records, United Artists Records
Gruppi e artisti correlati Ricky Nelson, Dorsey Burnette

John Joseph "Johnny" Burnette (Memphis, 25 marzo 1934Clearlake, 14 agosto 1964[1]) è stato un cantante statunitense pioniere del genere Rockabilly.

Nativo di Memphis, Tennessee, lavorò per un certo periodo in un'azienda elettrica di quella città[2] ma nel tempo libero assieme al fratello, Dorsey Burnette ed a un amico, Paul Burlison, si esibivano in vari spettacoli a livello locale.

Nel 1956 i tre si recarono a New York per partecipare ad una gara musicale (che vinsero) ed incontrarono Henry Jerome, che in seguito divenne loro manager, grazie al quale ottennero un contratto discografico.

Il primo lavoro del trio fu il brano The Train Kept A-Rollin' che ottenne un discreto successo di classifica.

Seguirono altri hit quali: Lonesome Train, Eager Beaver Baby, Drinking Wine, Spo-Dee-O-Dee, If You Want It Enough[3].

Johnny Burnette fu anche autore di canzoni che scrisse anche per altri musicisti, in particolare per Ricky Nelson, questi portò al successo brani come: It's Late, Believe What You Say e Just a Little Too Much.

Dopo un breve periodo in cui si esibì in duo con il fratello, Johnny Burnette intraprese una propria carriera solistica in cui piazzò ancora diversi hit da classifca (tra cui Dreamin' e You're Sixteen su tutte[4]), nel 1964 fondò una propria etichetta discografica (Magic Lamp) ma nell'agosto di quello stesso anno perì in un incidente con la sua barca a Clear Lake in California.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

LP originali[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni postume[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.findagrave.com/cgi-bin/fg.cgi?GRid=7014355&page=gr
  2. ^ http://www.rockabilly.nl/artists/jburnette.htm
  3. ^ http://www.oldies.com/artist-biography/Johnny-Burnette.html
  4. ^ http://www.billboard.com/artist/305053/johnny-burnette/chart

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN7573346 · LCCN: (ENn94086485 · ISNI: (EN0000 0000 6308 5858 · GND: (DE134340833 · BNF: (FRcb13891990b (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie