Jerzy Kossak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jerzy Kossak

Jerzy Kossak (Cracovia, 11 settembre 1886Cracovia, 11 maggio 1955) è stato un pittore polacco.

Jerzy Kossak era il figlio del pittore polacco Wojciech Kossak e il nipote di Juliusz Kossak. Egli non ha completato alcun scuola d'arte. Ha affinato il suo talento nello studio di suo padre. La prima mostra delle sue opere ha avuto luogo a Cracovia nel 1910. Durante la prima guerra mondiale prestò servizio sul fronte italiano con il grado di tenente dell'esercito austriaco. Nel periodo tra le due guerre lavorava nello studio creato da suo padre per salvare la situazione finanziaria della famiglia. Durante la seconda guerra mondiale e negli anni del dopoguerra, sempre a Cracovia, Kossak dipingeva i ritratti. Dipinse anche scene di battaglia e folklore. Era un rappresentante di realismo nella pittura polacca. È morto a Cracovia nel 1955. È stato sepolto al cimitero di Rakowice a Cracovia[1][2]. L'artista non è stato apprezzato dalle autorità comuniste a causa della presentazione di scene della guerra sovietico-polacca (1919-1921)[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jerzy Kossak (1886 - 1955, Polska), su agraart.pl. URL consultato il 24 ottobre2015.
  2. ^ Jerzy Kossak, su bg.agh.edu.pl. URL consultato il 24 ottobre 2015.
  3. ^ Jerzy Kossak, su pinakoteka.zascianek.pl. URL consultato il 24 ottobre2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30337953 · ISNI (EN0000 0001 0962 7609 · LCCN (ENn88112703 · GND (DE11902487X · BNF (FRcb121164560 (data) · ULAN (EN500076868