Jan Miel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Rocco, Museo di Casa Martelli

Jan Miel detto Giovanni Miel o anche Giovannino delle Vite (Beveren-Waas, 1599Torino, 1663) è stato un pittore fiammingo, attivo a in Italia nel gruppo della Scuola dei Bamboccianti il cui esponente principale fu Pieter van Laer.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Beveren-Waas vicino Anversa, nel 1636 si trasferì a Roma, dove si unì al gruppo dei Bamboccianti e dipinse quadri come Mascherata e Carnevalata. Curiosamente collaborò anche, nella decorazione di Palazzo Barberini, con Andrea Sacchi che disprezzava i temi della vita quotidiana che ispiravano i Bamboccianti. Lavorò anche alla decorazione in Vaticano.

Nel 1658 fece parte dei pittori della corte di Torino e per la Reggia di Venaria dipinse Caccia all'orso, tela che oggi si conserva al Museo civico di Torino. Il Museo civico di Montepulciano ospita due sue opere: "Il mercato" e "Serenata".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Busiri Vici, Carnevalate popolari romane di Jan Miel, s.l., s.e., 1958, SBN IT\ICCU\NAP\0169262.
  • Andrea Busiri Vici, Opere di Jan Miel alla corte Sabauda, s.l., s.e., 1959, SBN IT\ICCU\RMR\0019040.
  • (EN) Thomas Kren, Jan Miel: 1599-1664: a flemish painter in Rome, London, Ann Arbor; University microfilms international, 1980, SBN IT\ICCU\SBL\0047934.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95741399 · ISNI: (EN0000 0001 1578 730X · LCCN: (ENnr90017322 · GND: (DE135764351 · BNF: (FRcb149529159 (data) · ULAN: (EN500009892 · CERL: cnp01145476