Pieter van Laer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I flagellanti
Pieter van Laer

Pieter van Laer, detto il Bamboccio (Haarlem, 1599 circa – Haarlem, 30 giugno 1642), è stato un pittore olandese, attivo a Roma tra il 1625 e il 1639.

Bamboccio era il soprannome che gli diedero a Roma, forse per il suo viso tondo, colorito dalla frequentazione delle osterie. Fu riconosciuto come il primo ad iniziare una tendenza pittorica che dava risalto ad episodi della vita reale, I suoi seguaci, dal suo soprannome, furono detti bamboccianti.

Le sue opere, caratterizzate da piccole dimensioni e da spirito aneddotico, erano chiamate bambocciate. L'autore, partendo da modelli caravaggeschi, creò opere caratterizzate da un realismo narrativo e bozzettistico. Il suo più noto seguace è stato Michelangelo Cerquozzi. I suoi temi erano tratti dalla vita quotidiana romana, come feste popolari, litigi per strada, mercati di frutta e verdura, viandanti per le strade della campagna romana.

Tornato in Olanda, dopo un soggiorna ad Amsterdam, si ritirò a Haarlem.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN19560180 · LCCN: (ENnr94012011 · ISNI: (EN0000 0000 5456 3651 · GND: (DE118778420 · BNF: (FRcb12302344w (data) · ULAN: (EN500007565 · CERL: cnp00588461