James Churchward

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
James Churchward

James Churchward (27 febbraio 18514 gennaio 1936) è stato uno scrittore e viaggiatore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Servendosi della traduzione di un codex maya da parte di un abate fiammingo e di successivi studi archeologici e storici al limite del fantastico, suffragò l'ipotesi dell'esistenza dell'antico continente di Mu. Ne parlò nel suo libro Mu, il continente perduto, pubblicato nel 1926 e aggiornato successivamente nel 1931. Le conoscenze archeologiche, storiche e geologiche tuttavia smentiscono l'ipotesi di tale continente, che ha avuto, e in parte conserva, una certa fortuna nella letteratura pseudoscientifica e di stampo occultista.

La scoperta di formazioni rocciose (delle diaclasi) presso l'isola di Yonaguni nel mare del Giappone, ribattezzate Yonaguni Monument, ha riportato in auge Mu presso gli ambienti pseudoscientifici.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Mu: Il continente perduto (Mu: The Lost Continent), 1926, 1931
  • The Children of Mu
  • The Secret Symbols of Mu
  • The Cosmic Forces of Mu

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lyon Sprague De Camp, Il mito di Atlantide e dei continenti scomparsi (Lost Continents- The Atlantis Theme, 1954, 1970), Fanucci, 1980; con una certa dose di ironia e di spirito critico, in questo testo si esaminano tutti i casi di terre "leggendarie", apparse nella vastissima letteratura sull'argomento
  • Stephan Santesson, Le dossier Mu, J'ai lu, Parigi, 1976; un riassunto delle opere di Churchward.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32373305 · ISNI (EN0000 0000 8369 9005 · LCCN (ENn89673217 · NDL (ENJA00436013 · WorldCat Identities (ENlccn-n89673217