Coordinate: 44°25′58.66″N 26°05′23.64″E

Izvor (metropolitana di Bucarest)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Izvor
Stazione dellametropolitana di Bucarest
GestoreMetrorex
Inaugurazione1979
StatoIn uso
LineaM1, M3
TipologiaStazione sotterranea
Interscambioautobus urbani
DintorniPalazzo del Parlamento
Mappa di localizzazione: Bucarest
Izvor
Izvor
Metropolitane del mondo

Izvor è una stazione della linea 1 della metropolitana di Bucarest in Romania, situata vicino al Palazzo del Parlamento. Serve anche uno degli edifici dell'Università Veterinaria di Bucarest, il liceo Gheorghe Lazăr e i giardini Cişmigiu.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stata aperta il 19 novembre 1979 come parte della prima linea della metropolitana di Bucarest, tra Semanatoarea e Timpuri Noi,[1] sulla riva destra del fiume Dâmboviţa, in quello che allora era il quartiere Izvor (l'intera area sulla destra la sponda del fiume Dâmboviţa fu demolita quattro anni dopo durante i riassetti urbanistici di Nicolae Ceauşescu per far posto al Palazzo del Parlamento).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è poco profonda, con due piattaforme laterali che consentono l'accesso ai binari posizionati centralmente. A causa della poca profondità non c'è alcun piano di collegamento superiore tra le banchine, e gli architetti della metropolitana di Bucarest hanno deciso di non costruire vestiboli fuori terra come quelli che si trovano a Mosca o Londra. In quanto tale, le biglietterie automatiche sono allo stesso livello dei binari stessi. Poiché tutti gli ingressi si trovano sulla piattaforma in direzione sud, gli architetti hanno progettato un passaggio che corre sotto i binari per fornire l'accesso dalla piattaforma in direzione sud alla piattaforma in direzione nord. L'unica altra stazione con una organizzazione simile è quella di Berceni, l'estremità meridionale della M2.

La stazione utilizza uno schema di colori grigio scuro e beige chiaro, con illuminazione bianca fredda. La stazione è piuttosto piccola, essendo inizialmente costruita per servire un'area residenziale piuttosto a bassa densità.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Esiste una leggenda per cui alla fine degli anni '70, quando la linea era in costruzione, il presidente Ceauşescu ordinò che questa stazione fosse collegata al Palazzo del Parlamento tramite un tunnel ferroviario di interconnessione. Se questo sia vero o falso rimane un mistero.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) urbanrail.net, http://www.urbanrail.net/eu/ro/buc/bucurest.htm.
  2. ^ (RO) Cătălina Slujitoru e Maria Apostol, Metroul personal şi secret al lui Ceauşescu, in Historia, S.C. Adevărul Holding S.R.L.. URL consultato il 29 gennaio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]