Izumi Aso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Izumi Aso (in giapponese 麻生いずみ; Prefettura di Saitama, 14 novembre 1960) è una fumettista giapponese, famosa per il manga La leggenda di Hikari[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Izumi Aso, amante del disegno fin da piccola, decide durante l'adolescenza di diventare mangaka: il suo debutto è nel 1981 con NY de dokkiri, pubblicato sulla rivista Margaret; i suoi lavori seguenti sono l'opera in un volume solo Serina seisho, ambientata nel mondo del pattinaggio su ghiaccio, e il manga in due volumi Natsu Shinwa, che tratta invece di baseball. Nel 1985 la Aso, ex ginnasta agonistica, pubblica la sua opera più lunga, Hikari no densetsu, che racconta di Hikari Kamijo, una quattordicenne che pratica ginnastica ritmica e sogna di partecipare alle Olimpiadi. Il manga, serializzato su Margaret Magazine e disegnato dall'autrice senza nessun assistente, ha un grande successo, diventando anche un anime, e viene diversi anni dopo esportato in altri paesi, tra i quali l'Italia, dove arriva con il titolo La leggenda di Hikari.

Parallelamente a Hikari no densetsu lavora sulla commedia Natural, la sua seconda opera più lunga, e in seguito pubblica altri lavori ambientati nel mondo dello sport, come Lion Dream (pattinaggio su ghiaccio), Blackbird (equitazione) e Tenshi to Miru Yume (takarazuka), che non riescono però ad attrarre il pubblico e hanno quindi una breve serializzazione.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Asou Izumi 麻生いずみ, su users.skynet.be. URL consultato il 26 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN181964119 · ISNI (EN0000 0003 5631 0844 · Europeana agent/base/90731 · BNF (FRcb165278396 (data) · NDL (ENJA00355263 · WorldCat Identities (ENviaf-181964119