Izabella Poniatowska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Izabella Poniatowska
Izabella Poniatowska Branicka.jpg
Nascita Wołczyn, Impero Austriaco, 1 luglio 1730
Morte Białystok, Impero Russo, 14 febbraio 1808
Padre Stanisław Poniatowski
Madre Konstancja Czartoryska
Figli nessuno

Izabella Poniatowska (Wołczyn, 1º luglio 1730Białystok, 14 febbraio 1808) è stata una nobildonna polacca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era sorella di Stanislao Augusto Poniatowski che, nel 1764, divenne re di Polonia e granduca di Lituania regnando come Stanislao Augusto II. Nel 1748, all'età di diciotto anni, sposò Jan Branicki e si stabilì a Białystok. La permanenza di Izabella in questa città ebbe un ruolo fondamentale nel suo sviluppo: vennero edificate le prime scuole, i primi collegi e inoltre la giovane principessa, attraverso l' assunzione di nuovi medici, migliorò la sanità. Per di più, va detto che questa donna così erudita e illuminata era una mecenate dell'arte e della cultura: numerosi furono gli artisti di fama mondiale che durante tale periodo si diressero verso Białystok.

Dopo la morte di Jan Klemens e dopo aver ereditato il suo grande patrimonio, si risposò con il generale Andrzej Mokronowski.

Morì il 14 febbraio 1808 e venne sepolta nella cripta della Cattedrale di Białystok.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie