Itali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la compagnia aerea ItAli, vedi ItAli Airlines.

Gli Itali (in greco Italói) erano un antico popolo Italico, probabilmente un ramo degli Enotri, che occupava la punta meridionale della penisola dal 1000 a.C. circa.[1][2]

Secondo Antioco di Siracusa, abitavano la Calabria meridionale (Reggio Calabria, Vibo Valentia e Catanzaro) e prendevano il nome dal mitico re Italo. Si espansero verso nord e verso l'entroterra[3]. Si è ipotizzato che il nome autoctono fosse quello di "Vituli", ossia Vitelli ("Vitulus" in Latino e "Vitlu" in Umbro) e che derivasse dal loro animale totemico.

Ancora secondo Antioco, gli Itali erano, assieme ai Morgeti e ai Siculi, uno dei tre rami degli Enotri[4]. In un altro passaggio, lo stesso autore sostiene che gli stessi Itali presero in seguito il nome di Morgeti[5].

Secondo il linguista Massimo Pittau, infine, il termine Itali sarebbe piuttosto di origine Etrusca[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maiuri, "Arte e civiltà nell'Italia antica"
  2. ^ [1]
  3. ^ Ettore M. De Juliis, Magna Grecia. L'Italia meridionale dalle origini leggendarie alla conquista romana, Bari, Edipuglia, 1996, p. 22, ISBN 88-722-8158-X.
  4. ^ Magna Grecia: l'Italia meridionale dalle origini leggendarie alla conquista romana, Ettore M. De Juliis, Edipuglia srl, 1996, pg 22.
  5. ^ Giuseppe Mariotta, Antioco di Siracusa sulle popolazioni dell'Italia, in Rivista Storica dell’Antichità, XXXII, Bologna, Pàtron editore, 2002, p. 48, ISSN 0300-340X (WC · ACNP).
  6. ^ Massimo Pittau, Il nome dell'Italia è probabilmente etrusco, su pittau.it. URL consultato il 20 marzo 2021 (archiviato il 28 novembre 2020).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]