Isola Mornington

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola Mornington
Mornington island
Mornington island.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneGolfo di Carpentaria
Coordinate16°30′S 139°30′E / 16.5°S 139.5°E-16.5; 139.5Coordinate: 16°30′S 139°30′E / 16.5°S 139.5°E-16.5; 139.5
ArcipelagoIsole Wellesley
Superficie648[1] km²
Altitudine massima90[1] m s.l.m.
Geografia politica
StatoAustralia Australia
Stato federatoQueensland Queensland
Local government areaContea di Mornington
Centro principaleGununa
Demografia
Abitanti1007 (2001)
Densità1 ab./km²
Cartografia
Mappa di localizzazione: Australia
Isola Mornington
Isola Mornington
voci di isole dell'Australia presenti su Wikipedia

L'isola Mornington è l'isola più grande delle 22 che compongono l'arcipelago delle isole Wellesley. Si trova nel golfo di Carpentaria e fa parte della contea di Mornington dello stato federato australiano del Queensland.

Il suo territorio è principalmente pianeggiante; la superficie dell'isola è di 648 km²[1] e il punto più alto raggiunge i 90 metri[1]. La sua distanza dalla costa è di 24 km[1].

Nel 2001 sono stati censiti 1007 abitanti; essi sono prevalentemente aborigeni e la maggioranza vive nel villaggio di Gununa che si trova a sud-ovest dell'isola. Il clan predominante dell'isola sono i Lardin, mentre i Kiadilt arrivarono nel 1947 dopo che un ciclone contaminò con sale tutta l'acqua potabile dell'isola in cui vivevano (l'isola Bentinck).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Wellesley Islands, su britannica.com. URL consultato il 2 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]