Isole Wellesley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isole Wellesley
Wellesley Islands
Mornington island.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneGolfo di Carpentaria
Coordinate16°42′S 139°30′E / 16.7°S 139.5°E-16.7; 139.5Coordinate: 16°42′S 139°30′E / 16.7°S 139.5°E-16.7; 139.5
Numero isole30 Mornington Island
Geografia politica
StatoAustralia Australia
Stato federatoQueensland Queensland
Local government areaContea di Mornington
Centro principaleGununa
Demografia
Abitanti1136[1] (2016)
Cartografia
Wellesley Islands locator map.jpg
Mappa di localizzazione: Australia
Isole Wellesley
Isole Wellesley
voci di isole dell'Australia presenti su Wikipedia

Le isole Wellesley sono un gruppo di 30[2] isole che si trovano nel golfo di Carpentaria, vicino alle coste settentrionali del Queensland in Australia. Le isole fanno parte della contea di Mornington. La più grande di esse è l'isola Mornington, sulla quale si trova il centro di Gununa. La seconda per grandezza è Bentinck.

Isole maggiori[modifica | modifica wikitesto]

Due piccole isole, Manowar Island e Rocky Island (16°16′32″S 139°16′26″E / 16.275556°S 139.273889°E-16.275556; 139.273889), sono state identificate da BirdLife International come Important Bird Area (IBA) perché supportano oltre l'1% delle popolazioni mondiali di sula fosca e fregata minore.[6]

Le acque dell'area sono habitat del dugongo, di 20 specie di serpenti marini, di un certo numero di altri mammiferi marini come l'orcella asiatica e la susa indopacifica e luogo di nidificazione di molte tartarughe, tra cui la tartaruga embricata, la tartaruga comune e la tartaruga verde.[2]

Storia e toponimi[modifica | modifica wikitesto]

Avvistate per la prima volta nel 1644 dal navigatore olandese Abel Tasman, le isole furono poi registrate da Matthew Flinders, nel suo viaggio di esplorazione delle coste dell'Australia a bordo del HMS Investigator (1802-1803).[3] Flinders ha dato il nome a molte isole: diede all'arcipelago il nome del marchese Richard Wellesley[7]; chiamò Allen island in onore di John Allen, un naturalista che lo accompagnava a bordo della Investigator[8]; Bentinck Island in onore di Lord William Bentinck, governatore di Madras[9]; Bountiful Islands, così chiamate, il 4 dicembre 1802, a causa dell'ampia popolazione di tartarughe marine della zona[10][11]; Horseshoe Island è stata così denominata da Flinders, il 19 novembre 1802, a causa della sua forma[12]; Sweer Island, nominata il 16 novembre 1802 in onore di Salomon Sweers (1611-1674), un membro del consiglio della Compagnia olandese delle Indie orientali a Batavia[13].

Disegno dell'Investigator Tree (1857)

John Lort Stokes[14], esploratore e idrografo, comandante del HMS Beagle, il 7 luglio 1841, chiamò Fowler Island in onore di Robert Fowler, primo tenente sulla Investigator nel 1801-1802[15]. Durante la sua esplorazione, Stokes scoprì un albero nella parte occidentale di Sweers Island con inciso il nome Investigator. Incisione che risaliva alla spedizione di Flinders. Sullo stesso tronco Stokes fece incidere il nome della sua nave: Beagle. L'albero, denominato Investigator Tree, e che riporta anche incisioni successive, si trova nel museo del Quennsland, a Brisbane, dal 1889.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2016 Census, su censusdata.abs.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  2. ^ a b c Wellesley Islands and Surrounds, Gununa, QLD, Australia, su environment.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  3. ^ a b (EN) Wellesley Islands, su britannica.com. URL consultato il 2 giugno 2018.
  4. ^ 2016 Census - Sweers Island, su censusdata.abs.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  5. ^ a b (EN) Bountiful Islands, su datazone.birdlife.org. URL consultato il 2 giugno 2018.
  6. ^ (EN) Manowar and Rocky Islands, su datazone.birdlife.org. URL consultato il 2 giugno 2018.
  7. ^ (EN) Wellesley Islands, su dnrm.qld.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  8. ^ (EN) Allen Island, su dnrm.qld.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  9. ^ (EN) Bentinck Island, su dnrm.qld.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  10. ^ (EN) Bountiful Islands, su dnrm.qld.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  11. ^ Bountiful significa abbondante.
  12. ^ (EN) Horseshoe Island, su dnrm.qld.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  13. ^ (EN) Sweers Island, su dnrm.qld.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  14. ^ (EN) Stokes, John Lort (1812-1885), su gutenberg.net.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  15. ^ (EN) Fowler Island, su dnrm.qld.gov.au. URL consultato il 1º giugno 2018.
  16. ^ (EN) Sweers Island Chronology (PDF), su sweers.com.au, p. 7-10. URL consultato il 2 giugno 2018.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]