Irn-Bru

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Irn-Bru è una bevanda gasata analcolica scozzese, talvolta pubblicizzata come "l'altra bevanda nazionale scozzese" (Scotland's other national drink) dopo lo Scotch whisky.[1][2] Viene prodotta nella zona industriale di Westfield, a Cumbernauld, North Lanarkshire, da A.G. Barr di Glasgow, a partire dal trasferimento dello stabilimento originario di Parkhead avvenuto a metà degli anni novanta. La bevanda è prodotta anche in un secondo stabilimento a Mansfield.

Formati[modifica | modifica wikitesto]

Irn-Bru e altre marche della linea Barr, tra cui Pineappleade, Cream Soda, Tizer, Red Kola, Barr Cola e Limeade, sono ancora disponibili in bottiglie di vetro riutilizzabili da 750 ml. Le bottiglie vuote possono essere quindi restituite al produttore tramite qualsiasi posto di vendita e di solito possono essere riempite lasciando 30 pence.

Irn-Bru e Diet Irn-Bru sono disponibili nelle seguenti misure:

Lattine[modifica | modifica wikitesto]

  • formato da 150 ml
  • formato da 330 ml
  • formato da 500 ml

Bottiglie[modifica | modifica wikitesto]

Plastica[modifica | modifica wikitesto]

  • formato da 250 ml
  • formato da 500 ml
  • formato da 600 ml (in Russia)
  • formato da 1 l
  • formato da 1,25 l (in Australia, Nuova Zelanda, Russia, Scozia)
  • formato da 2 l
  • formato da 2,25 l (in Russia)
  • formato da 2,5 l (in Scozia, detta "Big Bru")
  • formato da 3 l

Vetro[modifica | modifica wikitesto]

  • formato da 330 ml
  • formato da 355 ml (12 once liquide) (in Canada)
  • formato da 750 ml
  • formato da 1,25 l (2,2 galloni imperiali) (in Australia, Nuova Zelanda, Russia, Scozia)
  • formato da 2,5 l (in Scozia, detta "Big Bru")

Vari[modifica | modifica wikitesto]

  • in contenitori da sciroppi da 5 l

Nel maggio 2007, Irn-Bru ha progettato nuovamente le sue bottiglie e lattine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Libby Brooks, Alongside penicillin, tarmacadam and the bicycle, there is another Scottish invention that has genuinely rocked the world: Irn Bru., in The Guardian (Londra), 30 maggio 2007. URL consultato il 5 febbraio 2012.
  2. ^ During the years Irn-Bru has been advertised as "Scotland's other National Drink", referring to whisky., in Sky News, 27 maggio 2009. URL consultato il 5 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]