Irani (India)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli irani sono una comunità etnico-religiosa dell'Asia meridionale, discendenti degli zoroastriani che lasciarono l'Iran negli ultimi secoli. Sono culturalmente, socialmente e linguisticamente distinti dai Parsi, anch'essi zoroastriani, ma arrivati nel subcontinente nel X secolo[1]. Nonostante il termine irani fosse stato attestato fin dall'epoca Moghul, la maggior parte degli irani è giunta in India tra il XIX e il XX secolo, ovvero durante la dinastia Qajar (1785–1925). In India gli irani vivono soprattutto a Mumbai, mentre in Pakistan risiedono principalmente a Karachi e Lahore. Il cognome Irani è particolarmente comune tra gli irani, ma non è l'unico.

Yazdani Bakery, Fort

Gli irani sono famosi per i loro ristoranti e case da tè.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hodivala, S. (1920), Studies in Parsi History, Bombay, p. 88

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]