Ingold I di Svezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ingold I di Svezia
Ingold I di Svezia
Re di Svezia
insieme ad Halsten di Svezia
In carica 1079-1084
Predecessore Haakon di Svezia
Successore Blot-Sven di Svezia (solo in Svealand)
Re di Västergötland
In carica 1084-1087
Predecessore Se stesso (in quanto re di Svezia)
Successore Se stesso (in quanto re di Svezia)
Morte 1110
Casa reale Casato di Stenkil
Padre Stenkil di Svezia
Madre una figlia di Emund di Svezia
Consorte Elena di Svezia
Figli Kristina
Katarina
Margareta
Ragvald
Religione cattolica

Ingold I (... – 1105) fu re di Svezia per due volte: prima dal 1080 al 1084, poi dal 1087 al 1110 dopo una breve fase in cui aveva perso la provincia del Västergötland..

Convento di Vreta, fondato da Ingold

Figlio di Stenkil di Svezia, secondo alcune fonti storiche regnò in associazione con il fratello Halsten Stenkilsson per un breve periodo di tempo. Altre fonti storiche dicono che Halsten Stenkilsson governò solo per breve tempo intorno al 1066 e poco dopo venne deposto perché si rifiutava di compiere sacrifici pagani.

A causa della sua religione, nel 1084 Ingold fu deposto e sostituito da Blot-Sven, mentre mantenne il potere nel Västergötland, regione a maggioranza cristiana. Nominato in un documento di papa Gregorio VII come Ingold de rege wisigothurum, ovvero re del Västergötland, il che evidenzia che perse per un certo periodo il dominio su tutta la Svezia, intorno al 1087 Ingold organizzò un esercito ed assalì Uppsala Vecchia, uccidendo Blot-Sven, incendiando il tempio pagano e recuperando il potere di tutta la Svezia.

Secondo lo storico islandese Snorri Sturluson, Ingold partecipò ad un incontro in Norvegia con i sovrani vichinghi Erik I e Magnus III, per trattare un accordo che consentisse una pace duratura tra i regni. Sempre secondo Sturluson, Ingold diede in sposa a Magnus III sua figlia Margherita, per mantenere ancora più salda l'alleanza.

Su richiesta del papa, Ingold fondò l'Abbazia di Vreta. In un documento papale successivo, Ingold viene chiamato Ingo gloriosus Suetonum Rex, ovvero "Ingo, glorioso re degli svedesi", il che conferma il suo ritorno al dominio su tutta la Svezia.

Gli eredi[modifica | modifica sorgente]

Ingold si sposò con Helena, sorella di Blot-Sven, dalla quale ebbe quattro figli, tra cui:

Predecessore Re di Svezia Successore
Haakon il Rosso 1079-1084 Blot-Sven I
Eric Årsäll 1087-1110 Filippo Halsten II