Imaginary Friend (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
(EN)

«Imaginary friend, stay with me 'til the end now; Keeping me dreaming»

(IT)

«Amico immaginario, resta con me fino alla fine adesso; Continuando a farmi sognare.»

Imaginary Friend
Imaginary Friend.jpeg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaTove Lo
Autore/iTove Nilsson, Jakob Jerlström, Ludvig Söderberg
GenerePop
Synth pop
Elettropop
Pubblicazione originale
IncisioneLady Wood
Data28 ottobre 2016
EtichettaIsland Records
Durata4:12

Imaginary Friend è un brano musicale della cantautrice svedese Tove Lo, nonché la nona traccia del suo secondo album in studio, Lady Wood, rilasciato in tutto il mondo il 28 ottobre 2016 sotto l'etichetta discografica statunitense Island Records.[1][2]

Si tratta della seconda ballata presente all'interno del suddetto album, succede a Don't Talk About It, precede Keep It Simple e fa parte della seconda sezione del disco, intitolata Fire Fade.[3]

Purché non sia mai stato estratto come singolo, è una delle canzoni della Nilsson preferite dalla critica e una delle tracce che ha ricevuto una maggiore attenzione e accoglienza dai fan.[4]

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Imaginary Friend è una canzone interamente in inglese di genere pop dotata di influenze elettroniche e indie, dalla durata esatta di quattro minuti e dodici secondi, scritta esclusivamente da Tove Lo e prodotta da Joel Little e il duo The Struts, composto dai co-nazionali Jakob Jerlström e Ludvig Söderberg, che hanno inoltre realizzato la base strumentale di gran parte delle tracce, mixata da Serban Ghenea, masterizzata da Tom Coyne e registrata nei Wolf Cousin Studios, a Stoccolma, in Svezia, la patria dell'interprete.[5]

Si tratta di un brano estremamente coinvolgente, personali e ricco di emozioni e confidenze, in cui Tove parla di un "amico immaginario" che crede e ha fede in lei e nel suo talento, a differenza del resto del mondo, che l'ha confortata nei momenti più difficili e confusi della sua vita e della sua carriera e che le dà giornalmente la forza di essere positiva e serena di fronte ai fan e alle telecamere. E soltanto grazie all'amico immaginario da cui è tratto il titolo della canzone, l'unica persona che la conosce realmente, che Tove Lo continua a inseguire i suoi sogni, indossando quindi, metaforicamente un'armatura invincibile senza della quale sarebbe troppo debole per sopravvivere (Got my armor on with superglue; Can power through).[6][7][8]

Verso la fine di Imaginary Friend, si può udire la Nilsson parlare e dire: "Non lo so, credo sia più una voce nel mio cuore che mi dice che non c’è nulla d’aver paura".

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Imaginary Friend ha ricevuto svariati consensi dalla critica. Nella recensione di Lady Wood del blog musicale Booklet Music, Imaginary Friend viene considerato come il più intimo brano dell'intero progetto, una vera e propria rivendicazione del diritto di sognare e avere fiducia in se stessi.[9] The Line of Best Fit, che ha attribuito al disco il voto di 8,5 su 10, ha invece sostenuto che la solitudine espressa nella canzone rappresenti il desiderio dell'interprete di scappare dal dolore straziante di una rottura[10]. Spinditty ha incluso Imaginary Friend nel suo elenco dei momenti più memorabili di Lady Wood, affermando che il tema della ballata sia del tutto creativo e originale e elogiando la breve frase che viene pronunciata dalla Lo al suo termine.[11]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Tove Lo ha incluso un'innovativa e inedita versione acustica del brano nel suo secondo tour mondiale di concerti dal vivo, il Lady Wood Tour; Essa viene eseguita generalmente per decima, in seguito alla hit Talking Body.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Steffen Hung, Tove Lo - Imaginary Friend - hitparade.ch, su hitparade.ch. URL consultato il 30 luglio 2017.
  2. ^ (EN) Tove Lo Shares ‘Lady Wood’ Album Cover & Tracklist, in BreatheHeavy.com, 18 agosto 2016. URL consultato il 30 luglio 2017.
  3. ^ (EN) AZ Lyrics.az | Tove Lo - Fire Fade * lyrics (Lady Wood Album), su lyrics.az. URL consultato il 30 luglio 2017.
  4. ^ (EN) Swedish songstress Tove Lo opens up about life on the road, working with Coldplay and her thoughts on Donald Trump, in The Sun, 4 novembre 2016. URL consultato il 30 luglio 2017.
  5. ^ (EN) Tove Lo – Imaginary Friend. URL consultato il 30 luglio 2017.
  6. ^ Governors Ball 2017: Tove Lo Talks 'Lady Wood' Album Sequel & Being Proud of Your Vagina, in Fuse. URL consultato il 30 luglio 2017.
  7. ^ (EN) AZLYRICS.COM.AZ | Tove Lo – Imaginary Friend (Lady Wood Album) letras, su azlyrics.com.az. URL consultato il 30 luglio 2017.
  8. ^ (EN) 'Lady Wood' Demonstrates Tove Lo's Storytelling Abilities, in Odyssey, 7 novembre 2016. URL consultato il 30 luglio 2017.
  9. ^ Peter Blog, Recensione Album: "Lady Wood" di Tove Lo, su Booklet Music. URL consultato il 30 luglio 2017.
  10. ^ (EN) Tove Lo’s Lady Wood is an adrenaline rush of pop that kicks against the pricks, in The Line of Best Fit. URL consultato il 30 luglio 2017.
  11. ^ (EN) Review: Tove Lo's Album, "Lady Wood", in Spinditty. URL consultato il 30 luglio 2017.
  12. ^ Tove Lo Average Setlists of tour: Lady Wood Tour | setlist.fm, su www.setlist.fm. URL consultato il 30 luglio 2017.
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica