Il ponte (film 1928)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ponte
De brug.png
Titolo originale De brug
Paese di produzione Paesi Bassi
Anno 1928
Durata 11 min
Colore B/N
Audio muto
Genere documentario
Regia Joris Ivens
Montaggio Joris Ivens

Il ponte è un documentario del 1928, diretto dal regista Joris Ivens.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film descrive la struttura, i meccanismi e il funzionamento del ponte sollevabile ferroviario De Hef (Koningshavenbrug) di Rotterdam, completato nel 1927[1].

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Un ingegnere, Van Ravensteyn, propone a Ivens di filmare un ponte ferroviario sulla Mosa, a Rotterdam. Per settimane e settimane il regista con la sua famosa cinepresa "Kinamo" riprende il ponte da tutti i punti di vista possibili. Fa tutto da solo: riprese, sviluppo e montaggio. Il film è uno studio cinematografico sul ritmo e sul movimento, senza affrontare una narrazione.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

"In De Brug le tre dimensioni sono vettori dinamici sui quali si basa il movimento interno all'inquadratura: l'altezza è rappresentata dall'andamento verticale del ponte che si alza e si abbassa, la larghezza dal passaggio delle navi sulla Mosa che sullo schermo vanno in senso orizzontale, la profondità dal treno inquadrato con effetto prospettico."[2]

"De Brug nasce dall'interesse di Ivens ad afferrare, con la massima precisione possibile, la sintesi e il contrappunto dei movimmenti meccanici con l'occhio della cinepresa, a scoprire la loro continuità e le loro leggi e a rielaborarli "sinfonicamente" secondo canoni artistici-estetici, con il lavoro di montaggio".[3]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha un'ottima accoglienza critica.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Clemens Zimmermann, Industrial Cities: History and Future, Francoforte, Campus Verlag, 2013, p. 313, ISBN 978-3-593-39914-0.
  2. ^ Silvano Cavatorta, Daniele Maggioni, Joris Ivens, p.23
  3. ^ Klaus Kreimer, Il cinema di Joris Ivens, p.11
  4. ^ Joris Ivens cinquant'anni di cinema, Catalogo del Comune di Modena, 13 gennaio - 4 febbraio 1979, Marsilio, Venezia, p.21

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joris Ivens cinquant'anni di cinema, Catalogo del Comune di Modena, 13 gennaio - 4 febbraio 1979, Marsilio, Venezia.
  • Silvano Cavatorta, Daniele Maggioni, Joris Ivens, Il Castoro Cinema n. 66, Editrice Il Castoro, 1979.
  • Klaus Kreimer, Il cinema di Joris Ivens, Mazzotta, Milano 1977.
  • Joris Ivens cinquant'anni di cinema, Catalogo del Comune di Modena, 13 gennaio - 4 febbraio 1979, Marsilio, Venezia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema