Il maniscalco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il maniscalco
The-Blacksmith-1922.jpg
Titolo originaleThe Blacksmith
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1922
Durata20 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generecomico
RegiaBuster Keaton e Mal. St. Clair (Malcolm St. Clair)
SceneggiaturaBuster Keaton e Mal. St. Clair (Malcolm St. Clair)
ProduttoreJoseph M. Schenck (non accreditato)
Casa di produzioneFirst National Pictures (come A First National Attraction)
FotografiaElgin Lessley (non accreditato)
ScenografiaFred Gabourie (direttore tecnico)
Interpreti e personaggi

Il maniscalco (The Blacksmith) è un cortometraggio muto del 1922 diretto da Buster Keaton e Malcolm St. Clair.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Buster lavora nel negozio di un maniscalco che però viene arrestato per una rissa e che, di conseguenza, gli lascia in cura il negozio. Buster ferra un cavallo e distrugge per sbaglio una Rolls Royce. Infine sposa la donna di cui aveva ferrato il cavallo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto da Joseph M. Schenck per la First National Pictures (come A First National Attraction)

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Associated First National Pictures, il film - un cortometraggio di venti minuti - uscì nelle sale USA il 21 luglio 1922.

Copia della pellicola viene conservata nella Raymond Rohauer collection del Cohen Media Group[1].

Il cortometraggio è stato distribuito anche in un DVD in NTSC, inserito in un'antologia della Kino on Video uscita l'11 gennaio 2000, comprendente quattro film di Buster Keaton[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema