I Gialli di Vicolo Voltaire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da I gialli di vicolo Voltaire)

La saga I Gialli di Vicolo Voltaire, pubblicata da Il battello a vapore, è composta da 7 romanzi ed è stata scritta da Pierdomenico Baccalario con la collaborazione di Alessandro Gatti. Tutti i sette romanzi sono stati pubblicati da Piemme, ed illustrati da EffeEffeStudios. Si tratta di sette romanzi brevi di genere giallo, specificatamente ideato per ragazzi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I fratelli Annette e Fabrice (detto Fabò) Gaillard, rispettivamente di tredici e dodici anni, vivono a Parigi, in vicolo Voltaire numero 11. Nel condominio dove abitano i due fratelli molti condomini amano i misteri e sono grandi appassionati di King Ellerton, investigatore protagonista di una serie di libri gialli, compresi i due fratelli Gaillard. Quando il figlio della signora Barduchon, antiquario, decide di fondare un club di detectives, la cui sede è l'appartamento del primo piano appartenuto a Gustave Darbon, celebre investigatore, recluta anche Annette e Fabò e da li iniziano le indagini del club dei detective.

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Annette Gaillard: ha 13 anni, è la sorella maggiore di Fabrice (detto Fabò) e la figlia di Valentine e del commissario Gaillard. Ha una grande passione per i misteri, ed è un membro del club di detectives di vicolo Voltaire. Ha capelli neri e occhi grigi; ha molto intuito.
  • Fabrice "Fabò" Gaillard: è il fratello minore di Annette, figlio di Valentine e del commissario Gaillard. Condivide la passione della sorella, ed è anche lui un membro del club. Hai capelli biondi e gli occhi verdi: è specializzato nell'azione, ma anche nella riflessione.
  • Lalou Kaborè: sedicenne, amico di Annette e Fabò, e come loro amante dei gialli. Viene dal Mali, ed è un mago dell'informatica. È uno dei primi ad essere stato avvisato dell'esistenza del club, del quale fa parte.
  • Louis Janvier: il più famoso avvocato di Parigi, da poco andato in pensione. È appassionato lettore di King Ellerton, come quasi tutti gli inquilini del numero 11 di vicolo Voltaire. Anche lui fa parte del club di detective.
  • Il figlio della signora Barduchon: antiquario, è il fondatore del club. Ama i libri di King Ellerton.
  • La signora Barduchon: è la madre del fondatore del club, del quale naturalmente anche lei fa parte. Cucina ottime torte e conosce i pettegolezzi di tutti nel quartiere. È specializzata nel raccogliere indizi ed informazioni, soprattutto al mercato.
  • Victor Cormolles: è il postino che abita al terzo piano di vicolo Voltaire numero 11. Dal passato losco, fa anche lui parte del club di detective.
  • Valentine Gaillard: è la madre di Annette e Fabò. Fa la giornalista, ed entrerà a far parte del club nel secondo libro, Non si uccide un grande mago.
  • Jean-Paul Gaillard: è il padre di Annette e Fabò, ed è un poliziotto, precisamente commissario capo. Non sa dell'esistenza del club.
  • Pasquiat: è l'imbranato assistente di Jean-Paul Gaillard. Ha una grande passione per i fumetti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]