I Wanna Save the Kids

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I Wanna Save the Kids
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows
Data di pubblicazioneMondo/non specificato 27 dicembre 2007
GenereRompicapo, piattaforme, azione
SviluppoKayin
PubblicazioneKayin
DesignKayin
SerieI Wanna Be the Guy
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputTastiera, gamepad
Preceduto daI Wanna Be the Guy
Seguito daI Wanna Be the Guy: Gaiden

I Wanna Save the Kids (noto anche come IWSTK) è un videogioco freeware indie pubblicato da Mike "Kayin" O'Reilly, il suo creatore, a fine 2007 in tutto il mondo sul suo sito ufficiale[1]. Si tratta del prequel di I Wanna Be the Guy (nonostante sia uscito in seguito ad esso) e quindi in ordine cronologico il primo gioco della serie I Wanna Be the Guy.

La meccanica di gioco è ispirata al gioco di Lemmings: The Kid deve riuscire a salvare dei ragazzini, che si muovono in avanti noncuranti dei pericoli, e portarli al sicuro in una sorta di casetta. Per farlo ha a disposizione vari strumenti, ma spesso e volentieri è costretto a procurarsi questi strumenti superando mappe degne di IWBTG, con tanto di spine, ciliegie cadenti e altro. Il gioco è tuttora un alpha-test ed è in via di sperimentazione[2].

Nel 2014 l'olandese Giuliano Senese ha pubblicato sui siti di crowdfunding Kicktraq e Kickstarter un progetto che punta a 1,500 dollari (di cui sono stati donati soltanto 10) per rendere il videogioco disponibile ufficialmente su IOS e Android. Il progetto non raggiunge la somma sperata e viene quindi cancellato[3][4].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio del gioco si avvia un filmato che spiega la trama e la posizione nella linea del tempo di I Wanna Be the Guy. Anche qui la storia è molto semplice e parodistica[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IWBTG! - Downloads!, su kayin.moe. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  2. ^ a b (EN) Your Dashboard - Raptr, su Raptr. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  3. ^ (EN) I Wanna Save the Kids - Mobile Game, su Kicktraq. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) I Wanna Save the Kids - Mobile Game, su Kickstarter. URL consultato il 25 gennaio 2016.
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi